18 Ottobre 2019

news
MariaLuisa Emilia Lo Giudice

Vive nella sua Savoca, lavora a Roma, Marialuisa Emilia Lo Giudice, attrice non per caso.

08-04-2018 21:31 - Storie da Raccontare
Savoca - Marialuisa Emilia Lo Giudice, attrice, non per caso, vive a Savoca in provincia di Messina paese che lei ama per i suoi panorami naturalistici meravigliosi. Qui lei lavora ma si reca spesso a Roma dove svolge la sua amata professione di attrice. Capire il completo significato della vita è compito dell´attore, interpretarla il suo problema; ed esprimerla la sua missione. Essere un attore è la cosa più solitaria del mondo. Sei completamente da solo con la tua concentrazione e con la tua immaginazione e, quello è tutto ciò che hai.

Ecco come si può sintetizzare quello che Maria Luisa Lo Giudice è: un´ attrice completa che sa come coinvolgere il pubblico.

L´anima di chi ascolta le sue performance artistiche si addolcisce, che cosa possiede una bacchetta magica o la sua arte recitativa di cosa è frutto?
"No nessuna bacchetta magica purtroppo o per fortuna. La mia arte recitativa è nata con me,fin da piccolissima mi sono avvicinata al mondo del teatro. Mio padre amava moltissimo l´arte in tutte le sue forme in particolare l opera lirica ed il teatro, andavo spesso con lui a vedere spettacoli nei teatri di Catania e Palermo. Poi a casa mi divertivo a reinterpretare ruoli e personaggi con la mia fantasia di bambina. Ma il vero senso dell´arte recitativa, le emozioni di cui è vestito ogni singolo personaggio, la chiave emotiva che permette all attore di toccare le corde del cuore del suo pubblico l´ho acquistata negli anni, dalla mia sofferenza personale, dai colpi duri che mi ha dato la vita. "Non nasce teatro là dove la vita è piena, dove si è soddisfatti, il teatro nasce nasce dove ci sono delle ferite, dove ci sono dei vuoti, è lì che qualcuno ha bisogno di stare a ascoltare qualcosa che qualcun altro ha da dire a lui".

Queste sono parole di Jacques Copeau, drammaturgo, attore e regista teatrale francese che si sposano perfettamente col mio modo di fare recitazione. L´attore nn è un bravo bugiardo come in tanti pensano, al contrario, ogni singola emozione che mette in scena su un palco o dietro una macchina da presa è dannatamente vera e reale. Dolore, rabbia, disperazione, gioia, la vulnerabilità, l´empatia e il coraggio di mostrare una parte autentica di se stessi per dare vita ad ogni singolo personaggio".

Ha in progetto di scrivere un libro di poesie, perchè lei è una artista a 360 gradi. Infatti ama anche scrivere poesie, frutto di un animo sensibile, pieno di amore per la natura e non soltanto, c´è ne vuole parlare?
"In realtà il libro di poesie l´ho già scritto con la stretta collaborazione del maestro Siegmund Wagner, pittore tedesco, devo solo curare gli ultimi dettagli e poi sperare che una buona casa editrice mi dica di si. Sto anche lavorando ad un altro libro di narrativa e ho ripreso da un mese circa i pennelli in mano, c´è stato un tempo in cui dipingevo anche se poi mi sono fermata, adesso ho ripreso e non è da escludere che possa fare un colpo di testa e decidere di organizzare un´ esposizione proprio nella bella Palermo".

La frase che più la rappresenta? "Tante le frasi che mi vengono in mente ma una più di tutte mi è entrata nel cuore e l´ho fatta mia; è la famosa frase di Friedrich Nietzsche: "Quello che non mi uccide, mi fortifica", disse infatti il grande filosofo, gigantesca figura di pensatore che ha condizionato il corso di gran parte dell´Ottocento e sicuramente di tutto il Novecento".

Chi è la savocese Marialuisa Emilia Lo Giudice? Nata a Messina il 3 Settembre 1977, ha frequentato il liceo classico di Santa Teresa di Riva dove mi si è diplomata nel 1996. Nello stesso anno ha conseguito il diploma di teoria e solfeggio al Conservatorio di Reggio Calabria. Poco dopo venuti a mancare i suoi genitori si è andata a lavorare fuori, prima al Tribunale di Messina, ufficio cancelleria fallimentare ,poi a Catania, Palermo e Napoli, infine è giunta a Roma dove oltre a frequentare l´Accademia di cinema e teatro impartiva lezioni di teatro ai bambini e frequentava corsi di cinematografia e il laboratorio teatrale della stessa accademia. Nel 2016 ha deciso di stabilirsi a Savoca, borgo meraviglioso dove vive a contatto con la natura e la bellezza della campagna.

Di Chiara Fici - www.globusmagazine.it
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio