16 Luglio 2020
news

S. Teresa di Riva respira nuovamente l'aria del mercato quindicinale con le regole del Covid-19.

24-06-2020 13:31 - S. TERESA DI RIVA
Dopo una lunga pausa di quasi quattro mesi, precisamente l’ultima volta è stato il 4 Marzo 2020, poi è arrivata l’emergenza Covid-19, è ritornato “attivo” il mercato quindicinale di S. Teresa di Riva. Il primo mercato post lockdown, il primo mercato con le nuove regole imposte dal Covid-19, è andato in scena questa mattina (Mercoledi 24 Giugno), in uno scenario post-coranavirus.

Anche a S. Teresa di Riva si riprende con l’attività ambulante, un mercato che abbraccia l’intero comprensorio della Valle dell’Agrò, punto di riferimento ogni quindici giorni di tanti cittadini proveniente dall’intera riviera jonica.

Per la prima, tutto è stato programmato da parte dell’Amministrazione Comunale per far fronte alle esigenze imposte dal Covid-19: nei quattro punti d’entrata è stato predisposto il controllo della temperatura corporea con il termoscanner, posizionati i contenitori dell’igienizzanti per le mani, oltre alle mascherine. Una volta dentro, l’acquirente veniva introdotto in un “corridoio a senso unico), un percorso tracciato che lo conduceva tra i vari stand.

A controllare il tutto, oltre il corpo dei Vigili Urbani, il corpo dei volontari dei Carabinieri in pensione, posizionati nei punti pedonali che consentono il passaggio tra i due blocchi di mercato, oltre ai ragazzi del servizio sociale, il tutto sotto l’attento controllo degli assessori comunali Gianmarco Lombardo e Domenico Trimarchi.

"Con il buon senso e rispettando le regole piano piano siamo riparti - ha dichiarato l'Assessore alla viabilità Domenico Trimarchi - siamo stati sul posto per verificare che tutto fosse sotto controllo. Così come da disposizioni regionali e come da accordi con le rappresentanze sindacali presi in data 8 giugno, abbiamo provveduto a mettere nelle 4 entrate e in vari punti del mercato le linee guida in Italiano ed Inglese con le varie raccomandazioni per gli avventori, agli ingressi i ragazzi del servizio civile che misuravano la temperatura corporea con i termoscanner e dove sono stati posizionati anche dispenser e igienizzanti.

"Giorni fa é stata realizzata la segnaletica con i nostri operai comunali - continua l'Assessore Trimarchi - vista la presenza dei circensi nell'area adibita solitamente a parcheggio, abbiamo pensato anche a due parcheggi sia sopra il nostro centro comunale di raccolta sia nella zona in cui ricade l'acquedotto. Ci tengo a ringraziare il Sindaco e tutta la squadra per il prezioso supporto, il comandante della polizia municipale Mangiò, i carabinieri in pensione, gli ispettori ambientali e i ragazzi del servizio civile".

TAORMINA

VIDEO


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account