30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Roccalumera

Roccalumera - Il Sindaco Gaetano Argiroffi rassicura la cittadinanza:" nessun focolaio, nessun rischio di contagi, legati al caso di positività , i familiari messi in quarantena".

01-04-2020 13:49 - Roccalumera
Roccalumera - C'è preoccupazione a Roccalumera dopo la notizia di una donna positiva al coronavirus nel centro jonico, a tranquillizzare i propri cittadini è il primo cittadino Gaetano Argiroffi attraverso una nota “voglio rassicurare la cittadinanza tutta che nessun focolaio epidemiologico in atto sussiste. Nè vi sono rischi d'insorgenza di contagi, legati al caso di Coronavirus in questione. La persona risultata positiva al Covid-19 era da tempo isolata nella propria abitazione per pregressa patologia. Gli unici contatti avvenuti sono stati con un familiare che provvedeva ad accudirla. Tutte le persone del suo nucleo familiare sono state già segnalate alle Autorità competenti, per gli interventi di profilassi, e posti in quarantena – spiega il Sindaco Gaetano Argiroffi - e misure di prevenzione sono state immediatamente attivate.

"Ho provveduto all'apertura del C.O.C., non appena sono stato informato dell'accaduto. Attualmente, la persona risultata positiva al Covid-19 è ricoverata presso una struttura ospedaliera di Catania per le cure del caso”.

Il Sindaco di Roccalumera invita la cittadinanza a mantenere la calma “Non facciamoci prendere dal panico e non creiamo falsi allarmismi. Rimaniamo a casa, rispettando tutte le prescrizioni fissate dal Governo Centrale e Regionale. Usciamo da casa solo per motivi indispensabili. Per qualunque necessità chiamare i numeri utili pubblicati sul Sito e sulla pagina Facebook Istituzionale del Comune di Roccalumera. Grazie per la collaborazione”.

Ecco i numeri “emergenza Covid-19 “attivati dal lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 15.30 alle 17.00, numero di ascolto “rivelazione dei bisogni” al 3336296468 per le anziane e le persone in difficoltà e il numero operativo 3336296460 per servizi a domicilio, assistenza, solidarietà alimentare (Buoni Spesa), sostegno sociale per beni di prima necessità.

Con l'apertura del C.O.C (Centro Comunale di Protezione Civile) il Comune informa la cittadinanza che sono attive le funzioni di Unità di Coordinamento, Funzione di Sanità, Assistenza Sociale e Veterinaria, Funzione Ufficio Stampa e avvisi, Funzione di Volontariato, Funzione Strutture Operative locali e viabilità, Funzione Assistenza alla popolazione.

Il primo cittadino spiega alla Cittadinanza cosa significa l'attivazione del Centro Operativo Comunale, la norma prevede che il COC venga attivato nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione o comunque nei quali vi è un caso non riconducibile ad una persona proveniente da un'area già interessata dal contagio del menzionato virus, così come previsto dall'art. 1 comma 1 del Decreto Legge n. 6 del 23.02.2020, il Sindaco o suo delegato provvede all'attivazione del Centro Operativo Comunale - COC del comune coinvolto al fine di porre in essere le possibili azioni preventive. È opportuno che tutti i Comuni garantiscano un rafforzamento delle attività di comunicazione e informazione alla popolazione tramite i canali ordinariamente utilizzati

TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio