05 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > Roccalumera
Lo Smistausato di Roccalumera

Grido di aiuto di "...E Berta filava"......salviamo lo "Smistausato" punto di riferimento dei bisognosi.

24-03-2015 17:08 - Roccalumera
Roccalumera - Lo "Smistausato" di Roccalumera gestito dall'Associazione ".....E Berta Filava" lancia il suo grido di aiuto: aiutaci per tenere in vita la struttura dello "Smistausato" per aiutare chi ha bisogno, un punto di riferimento per le persone indigenti. Nessun scopo di lucro alla base dell'Associazione, no-profit ma solamente volontariato.

Adesso dopo sei anni il centro che ospita lo "Smistausato" rischia di chiudere i battenti. In poche parole si chiude una speranza per tanti emarginati e bisognosi della cittadina roccalumerese, ma non solo per l'intera riviera jonica. La motivazione? L'Associazione non ha più ha disposizione i fondi necessari per pagare le tasse e l'affitto del locale, mancano i soldi per fare continuare l'attività del centro. Chi ha aiutato per sei anni i bisognosi, adesso il rovescio della medaglia, da loro parte un messaggio di aiuto "aiutateci a far vivere il centro, un Vostro aiuto con le istituzioni, un vostro aiuto per poter trovare un locale che possa ospitare lo "Smistausato".

Facciamo un passo indietro negli anni, esattamente sei anni nasceva a Roccalumera l' Associazione no- profit, di volontariato "...E Berta filava", il cui all'interno c'è la struttura dello "Smistausato", che fornisce vestiario, scarpe, carrozzine, giocattoli, pannoloni per anziani ammalati, anche mobili, beni di prima necessità e quant'altro a centinaia di persone, in difficoltà economiche, residenti nei comuni limitrofi. Lo "smistausato" nasce grazie al volere, al desiderio, alla caparbietà di Teresa Brancato, presidente dell' Associazione, a proprie spese, come punto di riferimento per persone indigenti.

Abbiamo chiesto a Teresa Brancato come funziona lo "Smistausato": "La gente lascia in donazione tutto ciò che non usa più, cose di ogni genere, o che giace inutilizzato per darlo e ridistribuirlo a chi lo necessita, in modo del tutto gratuito. Grazie agli aiuti dei volontari, che a titolo gratuito mettono il proprio tempo per dedicarlo alle fasce più deboli e bisognosi, che con il loro impegno e dedizione a favore degli emarginati Ogni giorno il centro viene preso d'assalto da molta gente bisognosa".

Presidente avete chiesto aiuto alle Istituzioni? "In altre realtà italiane i comuni fanno bandi per l'assegnazione di un immobile in disuso per affidarlo ai volontari, creando sinergie tra i comuni e le associazioni, per dare un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà quotidianamente. Purtroppo x colpa dell'indifferenza delle istituzioni, questo castello crollerà addosso alla gente che grazie allo " smistausato" ha trovato ciò che che gli necessitava, e questa realtà a Roccalumera presto si trova a chiudere".

Presidente alla base del vostro grido di aiuto, oltre ad un locale che possa ospitare il centro, ci sono anche problemi economici per mandare avanti l'intera struttura, non basta il solo volontariato? " Purtroppo tra tasse e affitto, non ci sono più soldi per mandar avanti il centro - ci dichiara con amarezza Teresa Brancato - l'Associazione non riesce più a sostenere le spese, che sono eccessive e farcela con le sue forze."

Questo il grido di aiuto dell'Associazione " E Berta Filava" per sei anni impegnata nel sociale, ha dato una mano a chi ha avuto bisogno, un sostegno, un sorriso......adesso tocca a voi alla gente comune, alle istituzioni, dare una mano allo "Smistausato".
MESSINA E PROVINCIA
ECONOMIA & FINANZA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio