16 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Furci Siculo

Furci Siculo: L'albero della discordia, magicamente ripiantato. Interrogazione della minoranza.

23-06-2020 13:35 - Furci Siculo
L’albero della discordia, il “cipresso” estirpato dall’aiuola all’altezza dell’ingresso di Via IV Novembre e la Statale 114 che consente l’imbocco nell’arteria che porta sul lungomare, come una magia, in una di quelle più alte performance di giochi di prestigio riappare dopo due giorni, viene ripiantato all’interno di uno spazio della Villa Comunale.

Come succede sempre al termine di una performance l’artista viene premiato con gli applausi, in questo caso la “performance” di chi ha deciso di compiere tale gesto è stato travolto dalle critiche da parte dei cittadini, atto che è stato prontamente “denunciato” anche da parte dei consiglieri di minoranza “Desideriamo il Futuro” che hanno presentato prontamente un’interrogazione avente come oggetto “estirpazione cipresso aiuola spartitraffico incrocio via 4 novembre – bretella di collegamento lungomare”.

Il tutto come in un film di magia, la mattina del Lunedi 15 Giugno il “cipresso” viene estirpato dalla sua locazione dopo diversi anni, messo da parte lasciato al suo destino senza alcuna prevenzione nel salvaguardarlo, un colpo da maestro, un colpo ad effetto del regista per creare come si vuol dire quella “suspense”, quei brividi per colpire, per lasciare a “bocca aperta” gli spettatori, intento riuscito, infatti è arrivata la pronta reazione dei cittadini che hanno criticato la scelta operata dal regista del film che in base alla risposta dei propri spettatori ha pronta la soluzione, ecco che per magia la mattina di Mercoledì 17 Giugno, come d’incanto il “cipresso” nel frattempo lasciato solo, anzi in compagnia dei raggi del sole, viene ripiantato qualche metro più là.

Nessun errore, nessuna dimenticanza fa parte della politica dell’” “audience” del “like”, del finale thriller di un film che si rispetti. Nei titoli di coda arriva il giudizio della critica, (Sabato 20 Giungo) in questo caso dei quattro consiglieri di minoranza Agatino Pistone, Paolo Mascena, Alessandro Triolo e Rosaria Ucchino che fanno una fantastica ed lodevole recenzione:


Premesso
che la mattina del 15/06/2020 nel procedere alla bonifica dell’aiuola spartitraffico in oggetto si è proceduto ad estirpare il cipresso ivi presente lasciandolo con le radici esposte al sole per ben 2 giorni;
che a seguito delle lamentele di vari cittadini e delle polemiche social il suddetto cipresso è statori-piantato il 17/06/2020

- Tutto ciò premesso
I sottoscritti consiglieri firmatari interrogano il sindaco e gli assessori competenti per delega affinché informino la cittadinanza:
1. Sulle motivazioni che hanno indotto l’amministrazione a estirpare l’albero in questione invece di pensare un progetto di abbellimento dell’aiuola che comprendesse anche l’albero ormai lì collocato da diversi anni;
2.Sulle motivazioni per le quali è stato piantumato a distanza di oltre due giorni, rischiando di far perdere all’albero la sua vitalità e rigogliosità;
3. Sulla osservanza delle accortezze necessarie per procedere ad una corretta estirpazione e ad una altrettanto corretta piantumazione.




Fonte: di "M. Muscolino"

TAORMINA

VIDEO


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account