29 Settembre 2020
news
Angelo Casablanca

"Emergenze aule" a S. Teresa di Riva: il segretario cittadino interviene con un lungo documento........critica l´azione del Sindaco De Luca.

27-03-2014 20:48 - S. TERESA DI RIVA
L'emergenza aule che sta avvenendo nella Scuola Media L,Petri e nell' Istituto Superiore Caminiti-Trimarchi e' stata oggetto di discussione e di dovuti approfondimenti dal Direttivo del Circolo P.D., soprattutto per i grandi disagi causati alle famiglie ed agli alunni.

Da tempo alcune aule della Scuola Media , erano state ospitate nella Scuola Elementare di Bucalo, recentemente il Consiglio di Circolo della Scuola Elementare, ha fatto richiesta urgente alla Presidenza della Scuola Media per ottenere la restituzione di tali aule , per motivi che in atto sconosciamo, pero' ci chiediamo quali siano stati e perche' siano emersi" solo" a due mesi dalla fine dell'anno scolastico. Riteniamo che questo provvedimento, avvenuto ad anno scolastico in corso,si sia rilevato dannoso per gli studenti della Scuola Media, i quali hanno dovuto rinunziare all'aula biblioteca, all'aula musicale e, probabilmente, al locale mensa destinati ad ospitare gli alunni sfrattati dalla scuola elementare.

In atto, sembra che le aule siano in atto inutilizzate e comunque in questo caso L'Amministrazione Comunale, sarebbe dovuta intervenire per evitare il trasloco, quantomeno fino alla fine dell' anno scolastico, per evitare i gravi disagi che gli alunni e le famiglie stanno subendo. Disagi per i quali siamo in grado di fare un corposo elenco: attivita' sportive e musicali che non possono essere svolte; famiglie completamente scombussolate per questo cambio di orari( in quanto le attivita' lavorative dei genitori vengono in gran parte svolte di mattina); ragazzi che non possono piu' essere seguiti dai genitori per i compiti a casa ; gravi disagi per gli spostamenti dei studenti fuori sede ,che a causa dell'esiguo numero di mezzi pubblici in orario pomeridiano, sono costretti a lasciare in anticipo le lezioni. A questo punto, non bisogna essere Maria Montessori, per capire che la routine quotidiana dei ragazzi e'stata, completamente, stravolta e che tutto cio' potrebbe causare palesi carenze di rendimento scolastico.

Stesso problema si e' registrato all' Istituto Sup. Caminiti-Trimarchi, con un triennio di corso ospitato nei locali comunali, messi a norma qualche anno fa con risorse della Provincia , per i quali l'Amministrazione Comunale ha preteso la restituzione per imprecisati motivi di logistica dell'Ente,con rimozione delle opere di cablaggio ed impiantistica presenti con spreco di risorse pubbliche, i quali adesso vengono nuovamente adibiti per ospitare gli studenti del liceo scientifico.A tutto cio' si aggiunge il provvedimento dei VV.del fuoco che impone un massimo di 540 alunni e di 180 per piano, che fa si' che ben sei classi del Liceo Classico e ben nove del Liceo Scientifico utilizzino i doppi turni.Non e' difficile prevedere che il problema aule, causera' una perdita di appeal dell' Istituto, soprattutto per gli studenti fuori sede che preferiranno altri istituti superiori di altri comuni anche della vicina provincia di Catania.

Riteniamo, che sia agito con superficialita'e con una fretta spropositata senza tenere in giusta considerazione le conseguenze reali di tale operato e fare una analisi seria della problematica e chiediamo come pensa L'Amministrazione Comunale di affrontare questo annoso problema che ci sara' all'inizio dell'anno scolastico 2014/2015 ?. Una soluzione a breve termine e' quella di adeguare la palestra del liceo, ( gia' collaudata nella struttura), che pensiamo possa ospitare da sei ad otto aule ,e quindi e' urgente procedere ad una stima dei lavori per essere pronti all'inizio del prossimo anno scolastico.

Per le soluzioni a lunga scadenza,proponiamo la sistemazione della scuola media e l'individuazione di un sito per la realizzazione dell' Istituto Superiore, piu' centrale e ben servito dai mezzi pubblici. Al tal fine,vogliamo ricordare che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, nonche' Segretario Nazionale del nostro partito ha istituito un piano per le scuole pubbliche , al quale ad oggi ben 5000 Sindaci hanno inoltrato istanza di finanziamento al Governo Nazionale.

Il Segretario Cittadino P.D. Angelo Casablanca
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio