24 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > Sport

Taormina: il Premio Vaccarella assegnato a Luca Montezemolo e alla Ferrari

18-02-2024 14:37 - Sport
Luca Cordero di Montezemolo imprenditore e già presidente della Ferrari riceve il prestigioso Premio Nino Vaccarella, riconoscimento istituito dal delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo e dal presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. Ha preso il via oggi pomeriggio al Palacongressi di Taormina la due giorni targata Automobile Club D’Italia dedicata ai Campioni dell’Automobilismo e del Karting 2023. Una cerimonia ricca di fascino ed emozioni, dove brillano le stelle delle quattro ruote delle discipline ACI Sport.

Il programma della giornata è decisamente intenso grazie al grande numero di vincitori che la Sicilia vanta nei suoi sei Campionati. Una sala gremita in ogni ordine di posti, nell’affascinante teatro della città di Taormina, valore aggiunto di una manifestazione che, come da precisa volontà dell’Automobile Club d’Italia, promuove la bellezza del territorio e ovviamente la passione per il motorsport.

Abbiamo chiuso un anno importante - ha detto l’ingegnere Angelo Sticchi Damiani - ricco di grandi soddisfazioni e questa sera festeggeremo alcune di queste. Questa sera ci sono due figure importanti per il motorsport italiano, una storia bellissima quando la Ferrari era vincente e una Ferrari vincente di oggi, certamente diversa ma che continua a vincere. Due storie parallele che ci fa piacere premiare: una una storia infinita come quella di Ninni Vaccarella e quella che è appena nata con il ritorno alla vittoria nella 24 Ore di Le Mans nella casa di Maranello. Questo premio coniuga queste storie che si incrociano e penso che sia bello aver messo insieme queste storie che tanto onore hanno portato e tanto portano alla nostra nazione”.


Momento clou di questo pomeriggio che ha visto la presenza, tra gli altri del sindaco di Taormina Cateno De Luca, del sindaco Di Messina Federico Basile, è stato la consegna per l'appunto del Premio “Nino Vaccarella” da parte di Giovanni, figlio del mai dimenticato Preside Volante, con il Presidente dell’Automobile Club D’Italia Angelo Sticchi Damiani e lo stesso Daniele Settimo, all’avvocato Luca Cordero di Montezemolo che ha ricevuto l’iconica opera, che come accaduto nelle due precedenti edizioni, è destinata a personalità d’eccellenza del motorsport.

“Mi fa particolarmente piacere ricevere questo premio perché è dedicato ad una bella persona, ad un uomo che ha dato tanto alla Ferrari che è Nino Vaccarella. Con lui scherzavamo spesso al telefono, gli chiedevo ad esempio se era più forte lui o Merzario ma io sapevo che il più forte era Vaccarella. Sono onorato di ricevere questo riconoscimento anche perché ho dei ricordi meravigliosi di questa bellissima città, tra le più belle del mondo. Non tutti sanno che a 18 anni, dopo il diploma al Liceo Classico, ho preso la mia Vespa e sono venuto in Sicilia per girarla tutta, e ricordo davvero tantissimo di ogni luogo. Nella vita come nello sport, ci sono i campioni e ci sono i fuoriclasse, uno di questi è Michael Schumacher, potrei stare ore a raccontarvi aneddoti. Anche aneddoti sulla Sicilia. Quando festeggiamo i 50 anni della Ferrari in Sicilia, gli dissi che saremmo andati a fare dei giri anche all’Autodromo di Pergusa. Concordammo insieme a Todt che avremmo fatto pochi giri, al massimo 8 perché eravamo certi di non aver trovato tanto pubblico. Invece quell’evento fu incredibile e da pochi giri, Schumi si trovò in un bagno di folla, così dagli 8 giri previsti, ne fece 22 divertendosi e divertendo il pubblico. Ancora grazie ancora a voi, grazie Sicilia e grazie Taormina. Spero di tornare presto”.

Ringrazio l’avvocato Luca Cordero di Montezemolo - ha detto il delegato fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo - il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani e il sindaco di Taormina Cateno De Luca per averci messo a disposizione questa splendida struttura. Ringrazio ancora la Scuderia Ferrari AF Corse, Antonello Coletta e Antonio Giovinazzi che nonostante i numerosi impegni, non hanno voluto mancare a questa festa dove stiamo onorando i nostri campioni. Auspico ai nostri atleti altrettanti e ulteriori successi nella stagione 2024”.

Il premio Vaccarella è stato consegnato anche a Ferrari in riconoscimento del successo alla 24 Ore di Le Mans per l’equipaggio della AF Corse del team principal Antonello Colletta, composto dal trio Pier Guidi, Giovinazzi e Calado. “Le Mans - ha detto Giovinazzi - è la gara che tutti i piloti vorrebbero vincere. Il risultato di quest'anno ci rende super orgogliosi grazie ad un’ottima squadra e un team giovane. Abbiamo un mondiale molto impegnativo e ci aspettiamo di portare sempre in auge la Ferrari e l’Italia nel mondo”.

A ricevere il Premio Eccellenza Siciliana nel Mondo il giovanissimo pilota siciliano Gabriele Minì per i suoi successi in Formula 3 che ha accennato al proficuo test in Bahrain teatro della prima e unica sessione di test pre-season di Formula 3. Tornato a gareggiare con i colori della Prema, squadra con cui ha conquistato il titolo di F4 Italiana nel 2020. Il palermitano di Marineo ha cominciato così sul bagnato il lavoro che lo porterà, tra sole tre settimane, a gareggiare nel mondiale 2024 proprio i colori della compagine italiana.

Il direttore della Comunicazione di ACI Sport Luca Bartolini ha consegnato inoltre due premi speciali alla Stampa, conferendo il riconoscimento a Marco Franzelli Giornalista del TG1 nome da sempre legato allo sport d’eccellenza ed al mondo dei motori e a Roberto Gueli Condirettore della TGR Sicilia, eccellenza siciliana ed orgoglio regionale del Giornalismo.

Celebrati inoltre i 100 anni dell’automobile Club di Messina, oggi brillantemente diretto da Massimo Rinaldi. Tra le personalità in sala anche il Segretario generale dell’ACI il dott. Gerardo Capozza, il direttore generale di ACI Sport Marco Rogano, il direttore dell’Automobile Club di Milano Geronimo La Russa, i dirigenti ACI ed ACI Sport, con i componenti della Giunta Sportiva e tutti gli AC siciliani e non solo. Presenti infatti il dott. Adriano Baso, presidente di ACI Verona e Giulio Pes di San Vittorio, presidente di ACI Sassari.

Consegnati Volanti Delegazione Aci Sport Sicilia 2023: Volante Sicilia “Bronzo” a Mario Passanante; Volante Sicilia “Argento” a Michele Puglisi; Volante Sicilia “Oro” a Franco Caruso; Volante Sicilia “Platino” al poliedrico Salvatore Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio.

Tra gli applausi hanno ricevuto i premi come Campioni Siciliani, alcuni di questi sono: Salvatore Arresta per gli Slalom; Marco Pollara e Maurizio Messina per i Rally moderni; per la Velocità in Salita Storica Giuseppe Riccobono (1° Raggruppamento), Edoardo Piazza (2° Raggruppamento), Giovambattista Motta (3°Raggruppamento) e Ciro Barbaccia (4° Raggruppamento); Luigi Fazzino per la Velocità in Salita moderna; per i Rally Storici il 1° e 2° Raggruppamento a Raffaele Angelo Cinque e Fabrizio Fici, 3° Raggruppamento ad Antonio Di Lorenzo e Francesco Cardella, 4° Raggruppamento a Paolo Mistretta e Andrea Cangemi poi ancora i regolaristi Mario Passanante, Salvatore Galioto e Marco Messina e la folta schiera dei kartisti.


Notizie

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie