27 Settembre 2022
news

S. Alessio - Mappe culturali e museo dei sommersi per l’evento dedicato a Carmelo Duro

03-08-2022 20:17 - VALLE DELL´AGRO´
Si terrà venerdì 5 agosto, alle 21, nel giardino di Villa Genovesi di S.Alessio Siculo, “Otto borghi, un territorio: la visione di Carmelo Duro”, l’evento organizzato per la prima volta nel 2020 in occasione dell’80mo compleanno di Carmelo Duro e giunto ora alla terza edizione. “Si tratta di un appuntamento che speriamo di continuare a riproporre negli anni e che dal 2023 potrebbe diventare itinerante” , ha detto Filippo Brianni, presidente di Archeoclub Area Ionica Messina, che organizza, in collaborazione con l’associazione “La Valle d’Agrò-Carmelo Duro”, guidata da Pino Chillemi, con l’Osservatorio dei Beni Culturali dell’Unione dei Comuni guidato dalla prof. Antonina Foti, col patrocinio del comune di S. Alessio Siculo e, quest’anno, anche di Roccafiorita che offrirà il supporto tecnico all’evento.

L’edizione 2022 sarà dedicata alla presentazione del “City Audio Tour S. Alessio Siculo – il paese del Capo Argenteo” ed al progetto del museo dei Sommersi.

CITY AUDIO TOUR - Il “City audio tour – Il paese del Capo Argenteo” è un progetto avviato da Archeoclub in collaborazione col comune di S. Alessio già da alcuni anni ed ha consentito la mappatura completa dei beni culturali di S. Alessio Siculo, prima attraverso audioguide con QrCode disponibili sulla piattaforma IziTravel, poi con l’inserimento nell’app del Comune ed oggi anche in formato cartaceo. Tutte le mappe sono in grado di interagire tra loro ed oggi un visitatore può conoscere posizione, storia e caratteristiche di tutti i beni culturali di S. Alessio Siculo sul supporto che preferisce. Venerdì verranno consegnate le mappe cartacee al comune per la distribuzione e verranno spiegati i dettagli dell’iniziativa.

MUSEO DEI SOMMERSI - Il museo dei Sommersi sta nascendo a Villa Genovesi per volontà dell’ex assessore Virginia Carnabuci la quale ha deciso di mettere a disposizione dell’iniziativa la propria indennità di carica. Il progetto espositivo è stato realizzato con l’ausilio tecnico - scientifico di Archeoclub Area Jonica, che peraltro nei decenni scorsi aveva già collaborato alla creazione ed allestimento del Museo del Mare di Furci Siculo.

Si prevede di integrare l’esposizione marinara già presente a Villa Genovesi integrandola con una sezione di museo digitale che consenta, grazie e proiezioni, di “vedere” il relitto della nave romana a capo S. Alessio oggetto di prospezioni subacquee del 1999 a cui Archeoclub d’Italia collaborò con la propria struttura specialistica di archeologia subacquea “Marenostrum”, allora guidata dall’ingegnere fiorentino Orlando Pandolfi.

Per il futuro si pensa di riportare nel museo le anfore ritrovate a Capo S. Alessio ed oggi al museo di Naxos e di studiare la possibilità di un collegamento “live” con il relitto che consenta, da una parte una fruizione turistica costante, seppur da “remoto”, dall’altra la possibilità di un monitoraggio costante del sito, anche per prevenire trafugamenti.

GLI INTERVENTI PREVISTI - L’incontro del 5, moderato da Filippo Brianni e Ketty Tamà, sarà aperto dai saluti del sindaco di S. Alessio, Domenico Aliberti, dell’assessore alla Cultura, Rosario Trischitta e del presidente di “Valle d’Agrò-Carmelo Duro”, Pino Chillemi.

I progetti saranno illustrati da Ketty Tamà con interventi dell’ex assessore alla Cultura, Virginia Carnabuci e di Mimma Duro, figlia di Carmelo Duro.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh


cookie