12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Attualità

Sicurezza alimentare: maxioperazione dei Nas di Catania, Sequestrate due tonnellate di alimenti: chiuse 10 attività

23-03-2014 00:06 - Attualità
Maxi operazione del Nas per la sicurezza alimentare in provincia di Catania: ispezionate 121 strutture rilevando 61 irregolarità, circa il 50% dei casi, sequestrate circa 2 tonnellate di alimenti e prodotti ittici irregolari, chiuse 10 attività commerciali.

Nell´ambito di un articolato servizio straordinario di controllo nel settore della sicurezza alimentare disposto dal Comando carabinieri per la tutela della salute, 20 squadre di carabinieri dei Nas di Catania, Palermo, Catanzaro, Ragusa, Cosenza, Taranto e Reggio Calabria, insieme ai militari del comando provinciale di Catania, hanno ispezionato 121 attività commerciali, ristoranti, bar, alberghi, mercatini, pub, depositi, di Catania e provincia, riscontrando irregolarità in 61 casi (50% circa), accertando 87 violazioni alle leggi di settore (di cui 20 penali) ed elevando sanzioni amministrative per circa 125mila euro.

In totale, sono state sequestrate circa 2 tonnellate di alimenti vari (oltre ai congelatori a pozzetto indebitamente utilizzati), poiché detenuti in cattivo stato di conservazione o igiene, custoditi in strutture sprovviste dei prescritti requisiti igienico - sanitari e strutturali, privi di documentazione necessaria per la rintracciabilità. I militari del Nas hanno inoltre chiuso o sequestrato 10 strutture, per un valore complessivo stimato in circa un milione e mezzo di euro, proponendo alle autorità competenti la chiusura di altre 15 attività e segnalando complessivamente 76 persone alle autorità giudiziarie, sanitarie ed amministrative.


Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin plaude ai carabinieri del Nas dopo l´operazione a Catania che ha portando al sequestro di due tonnellate di alimenti e alla chiusura di dieci attività a causa delle irregolarità riscontrate: "Fondamentale e costante azione a garanzia della salute dei cittadini", ha sottolineato il ministro ricordando l´importanza della sicurezza alimentare.

"Con l´operazione a Catania, i carabinieri del Nas hanno confermato l´importanza della loro costante opera di controllo sul territorio", ha commentato Lorenzin, sottolineando: "La sicurezza degli alimenti è centrale tra le tutele che assicuriamo ai cittadini per garantire la loro salute e il loro benessere e il rigore e la forza dell´azione del nucleo che costituisce il braccio operativo del ministero della Salute è una garanzia in più".

"Voglio ringraziare - ha aggiunto il ministro - tutti gli uomini impegnati in questa operazione ma colgo l´occasione per un plauso più generale ai Carabinieri del Nas, che dal mio primo insediamento, tenendo fede alla loro storia di oltre 50 anni, sono stati al mio fianco nell´incessante azione in due delle principali missioni che mi sono prefissata: la sicurezza alimentare e la tutela dei cittadini più deboli ricoverati nelle strutture socio sanitarie".

Lorenzin ha infatti ricordato che dal 2013 a oggi i Nas hanno proceduto a oltre 100 ispezioni al giorno "per garantire sicurezza negli alimenti, dalla produzione alla commercializzazione, alla conservazione e distribuzione". "La professionalità acquisita da questo nucleo dell´Arma fa di esso un modello punto di riferimento europeo, e - ha concluso il ministro Lorenzin - il mio plauso si unisce alla certezza che l´opera dei Nas sul territorio proseguirà instancabile ogni giorno, a garanzia dei cittadini e della qualità dei prodotti alimentari"
.

Fonte: Agenzia Stampa - TMnews

TAORMINA

VIDEO


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account