29 Giugno 2022
news

Savoca: cosa ´resterà´ di questa campagna elettorale?

29-05-2015 20:17 - VALLE DELL´AGRO´
Savoca, Città d´Arte e Borgo tra i più belli d´Italia, tra poche ore vivrà il silenzio elettorale prima del responso cittadino alle urne, chiamato a eleggere il proprio sindaco tra i due candidati che si son messi in lista, (in ordine alfabetico: Antonino Bartolotta e Aurelio Rumia) per governare la città per il quinquennio a venire.

"Cosa resterà di questa campagna elettorale tra poche ore?"
"Cosa ha segnato particolarmente quest´ultima corsa alla Casa municipale?"
"Come cambierà Savoca e le sue frazioni dopo l´esito del voto?"

Sono domande che in questo mese di maggio, ´unico´ arco di tempo dedicato alla campagna elettorale in quei di Savoca, si son posti molti cittadini soprattutto nel corso dell´ultima settimana contrassegnata dalla rincorsa ai comizi nelle piazze ´strategiche´ per l´aggiudicazione all´ultimo voto, Piazza Rina e Piazza S. Francesco di Paola, un po´ meno Piazza Fossia, in realtà il salotto del centro collinare.

Cerchiamo di dare, brevemente le risposte, dopo che abbiamo vissuto l´humor e i rumors della città, in queste sere di appuntamenti elettorali.

La comunità savocese è apparsa poco ´conquistata´, ´affascinata´, da questa neo corsa municipale, al di là della scelta finale che sarà chiamata a porre domenica 31 maggio e lunedì 1 giugno. I giochi, qualora si siano mai aperti, sembrano essere chiari e fatti al momento delle presentazioni di lista dei primi giorni di maggio. Per cui resterà ben poco nella comunità locale di questa ´breve´ e ´poco appassionata´ campagna elettorale, anche se son stati snocciolati i vari punti dei programmi messi in campo dai candidati sindaci e del consiglio comunale.

Risulta semplice arrivare a dare risposta successiva, dopo la prima. Negli ascoltatori, a parte i simpatizzanti di una o altra compagine civica, quello che maggiormente risalta è il poco interesse ´giornalistico´ mostrato verso la loro ´scelta elettorale´ per la neo amministrazione.

Che Savoca sia da considerarsi come una ´primadonna´, bella, caparbia, nobile e avvezza alle lusinghe è pur vero, quindi dal momento che la stampa locale si è interessata delle proprie vicissitudini, rimbalzate tra carta stampata e pagine web, per le attenzioni ´politiche´ di sindaci vicinori e le fasi di presentazioni liste, la comunità locale si ritrovava, riusciva ad avvertirsi... in pratica subiva il principio inconscio dell´esserci come colui/colei che si rilancia e rivede nei ´selfie´ soddisfacendo, così, il bisogno di apprezzamento.

Orbene, tutto questo poi è venuto a mancare... possibile che la ´primadonna´ abbia perso fascino?

Nei bar, nelle piazze, tra i negozi del centro, prossimo al voto, questo è stato argomento che ha tenuto banco così come il toto-sindaco e il toto-voto, di uno e l´altro candidato:"perché la stampa locale non pone attenzione alle nostre politiche?"

Questo è un interrogativo che, rivoltoci, ho sempre chiesto di indirizzare ´altrove´, poiché la nostra presenza in campo c´è stata, seguendo gli sviluppi di questo sì ´breve´ impegno elettorale rispetto ad amministrative passate. Noi non possiamo rispondere sui motivi che hanno spinto altre testate e/o firme d´informazione a non interessarsi delle elezioni 2015 in quei di Savoca. Siamo però certi che ne abbiamo avvertito, comunque, l´assenza così come i cittadini savocesi. E´ questo un problema esistenziale? No, per nostra fortuna, ma è un dato di fatto e fa pensare.

La terza ed ultima questione è chiara a molti cittadini che, in queste sere, segnate da brezze molto ´fresche´ e piovaschi primaverili, hanno riscaldato le piazze con la loro presenza. Cambierà poco in quei di Savoca, si avverte la consapevolezza che i tempi sono duri e che c´è molto lavoro da fare in città e l´impegno del futuro sindaco e la sua compagine sarà gravata dalla situazione in cui versa la cittadina da tempo. La speranza per la comunità è quella di riavere una città più vivibile, meno imprigionata dal traffico e dal degrado, che riesca ad attirare i favori di molti turisti in modo tale che l´economia paesana si riprenda, stretta com´è dalla crisi finanziaria.


Fonte: Rosa Anna Salsa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie