30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Roccalumera

Roccalumera - "Prendere le risorse del bilancio per "acquistare" tablet e pc" lo chiede il gruppo di minoranza.

27-04-2020 09:39 - Roccalumera
Roccalumera - L’emergenza Covid-19 ha portato alla ribalta la cosiddetta “Didattica a distanza” ovvero “una modalità di didattica che permette a studenti e insegnanti di proseguire il percorso di formazione e apprendimento anche se “fisicamente” distanti. Il supporto online e dei suoi strumenti gioca un ruolo fondamentale”.

In quest’ottica la lettera dei quattro consiglieri di minoranza del Comune di Roccalumera, Rita Corrini, Ivan Cremente, Tiziana Maggio, Antonino Scarci presentata all’ufficio protocollo del palazzo municipale lo scorso Venerdi 24 Aprile, indirizzata al Primo Cittadino Gaetano Argiroffi, ai rappresentanti dell’esecutivo e ai colleghi consiglieri.

Cosa chiedono i rappresentanti di “Insieme per il Futuro” di Roccalumera “di valutare la possibilità di destinare alcune risorse del bilancio per l’acquisizione di strumentazione multimediale e di dati mobili al fine di consentire un’efficace gestione remota della didattica via web, con la consapevolezza che questa “novità” potrebbe far evolvere in futuro il mondo scolastico”.

I quattro consiglieri di minoranza indicano anche come reperire i fondi “I risparmi che il Comune ha ottenuto per il periodo di chiusura delle scuole, dalla compartecipazione della mensa scolastica, dai costi del trasporto scolastico, dal risparmio del gasolio, e dai servizi accessori – unitamente ad eventuali altre risorse individuate nel bilancio – possono essere utilizzati a sostegno della didattica a distanza”.

Una richiesta fatta nel pieno spirito di collaborazione si legge all’inizio della missiva del gruppo d’opposizione “siamo ancora in emergenza Covid 19 e fin dall’inizio i consiglieri di minoranza hanno dato disponibilità di collaborazione per poter affrontare in sinergia tale situazione di difficoltà. Ad oggi, l’Amministrazione tutta, ha avviato le prime misure necessarie per aiutare famiglie e imprese, così fortemente messe alla prova. Le difficoltà non mancano e ogni giorno emergono sempre nuove problematiche da affrontare.

Una particolare attenzione va posta sui nostri piccoli cittadini, bambini e ragazzi, che hanno dovuto accettare questo cambiamento improvviso, che ha tolto loro la possibilità di continuare le “normali” attività scolastiche, sportive e ricreative – sottolineano i consiglieri di minoranza – l a scuola e i docenti si stanno adoperando per far fronte alla necessità di svolgere incondizionatamente il lavoro scolastico in modalità di didattica a distanza, ma permangono delle difficoltà a raggiungere telematicamente gli alunni. Difatti, ci sono casi di famiglie che non dispongono di computer, che hanno problemi di connessione o che avendo più figli non riescono a farli connettere simultaneamente a causa della carenza di dispositivi. Un’altra problematica riscontrata durante le lezioni on-line finora svolte, è legata alla poca disponibilità di traffico internet.

La scuola sta mettendo in campo tutte le possibili azioni, anche impiegando le risorse messe a disposizione dal Miur, per aiutare le famiglie ma nonostante gli sforzi non si riesce a raggiungere tutti allo stesso modo, dato il notevole numero di alunni.

In calce alla lettera la minoranza invita “ l’Amministrazione Comunale ad affrontare la questione, raccordandosi con l’istituzione scolastica al fine di monitorare le situazioni di criticità rappresentate e di attuare il prima possibile le misure più idonee a fornire pari opportunità educative ai bambini e ai ragazzi della nostra comunità: sarà garantito, così, il diritto allo studio a tutti gli alunni, anche a chi si trova in una improvvisa e temporanea situazione di disagio”.

TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio