29 Ottobre 2020
news
L´amico dell´uomo

Mandanici: Nuovi obblighi per i proprietari di cani: lunghezza guinzaglio e museruola. Ordinanza del Sindaco Carpo.

05-03-2014 23:40 - Mandanici - Pagliara
Mandanici - Nuove regole per l´amico dell´uomo: il cane. Anche il Comune di Mandanici lo scorso 20 Febbraio 2014 con l´ordinanza n. 5 si adegua quanto riportato dalla Gazzetta Ufficiale del 6 settembre 2013, un´ordinanza del ministero della Salute che impone ai proprietari degli amici a quattro zampe alcuni obblighi, ad esempio: utilizzare il guinzaglio ´corto´ (max 1,5 metri) e portare sempre con sé la museruola.

Un obbligo per i proprietari dell´amico cane, che non riguardano solamente il paese di Mandanici , che può essere esteso anche agli altri comuni della riviera jonica. Il primo cittadino mandanicese - Armando Carpo - con la specifica ordinanza intende richiamare la pubblica attenzione al rispetto di alcune regole di condotta che i proprietari di cani devo osservare: rispetto delle regole chi trasgredisce viene "multato" la cifra cambia in base all´inflazione. Che cosa devono fare i cittadini di Mandanici che hanno un amico-cane?

Ecco le regole da osservare per salvaguardare come si legge nell´oggetto dell´ordinanza "Tutela dell´incolumità pubblica e obblighi per i proprietari di cani": Obblighi orientati non solo alla garanzia di maggiore sicurezza per le persone, ma anche al rispetto del vivere civile nelle strade cittadine. Il guinzaglio dovrà sempre essere utilizzato nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, e non potrà essere più lungo di un metro e mezzo.

I proprietari dovranno sempre essere muniti della museruola, rigida o morbida, e, all´occorrenza, utilizzarla in caso di necessità. Diventa obbligatorio raccogliere le feci e avere con sé gli strumenti per farlo. Il proprietario del cane, o chi lo detiene a qualsiasi titolo, sarà responsabile, sia penalmente che civilmente, degli eventuali danni provocati dall´animale. Vietato affidare il cane a persone non in grado di gestirlo correttamente.

Ogni proprietario deve provvedere all´iscrizione "Anagrafe Canina" entro 60 giorni dalla nascita o dal possesso del cane , tramite un codice di rinocoscimento mediante microchip. Sempre nell´ordinanza si legge "è vietato abbandonare animali sul territorio comunale" aggiungiamo noi, in nessun caso bisogna abbandonare l´amico dell´uomo.

La domanda sorge spontanea che infrange le regole che cosa prevede la legge?

Per abbandono: arresto fino ad anno o una multa da 1.000 a 10.000 euro.
Mancata iscrizione all´anagrafe: una sanzione amministrativa che parte da 86,00 Euro fino a 520,00.
Mancata segnalazione per la scomparsa dell´animale: la multa varia da un minimo di 578,00 Euro ad un massimo di 1.773.00 Euro.

Per mancato possesso dei materiali di pulizia e dell´asportazione del cane la multa varia da un minimo di 28,00 Euro ad un massimo di 173,00 Euro.
Chi non raccoglie gli escrementi: una multa che va da 58,00 Euro a 173,00.
Chi organizza combattimenti fra animali: una multa che parte da 5.775,00 a 34.650,00 Euro.
Chi non utilizza il guinzaglio: una multa che varia da 25,00 a 500 euro
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio