15 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Sport

Il Volley Letojanni perde 3-1 a Sorrento, saluta la Coppa Italia. Adesso testa al campionato.

13-02-2020 16:38 - Sport
Poteva andare meglio. Sicuramente. Anche se la concentrazione e la voglia di vincere non sono mancati, l’Asd Volley Letojanni non è riuscita nell’intento di ripetere lo stesso copione dell’andata. Contro un forte e ostico Sorrento, i ragazzi di coach Rigano hanno infatti perso per 3 a 1 la partita di ritorno dei Quarti di finale della Coppa Italia, uscendo definitivamente dalla competizione dopo il bel risultato dell’andata.

Il 3 a 2 rifilato a Lugli e compagni è stato infatti restituito al mittente in terra campana. Ieri sul parquet del Palatigliana, un Letojanni cattivo agonisticamente è sbattuto contro un’autentica corazzata: la Folgore Massa Sorrento che così si è qualificata alla Final Four del torneo nazionale. Una partita combattuta, quella giocata ieri, il cui risultato punisce oltremodo capitan Schifilliti e compagni che hanno pagato forse la poca lucidità nei momenti topici del match, perdendo l’appuntamento con la storia. Anzi la storia era stata già fatta con la qualificazione alla Final Eight: un percorso che si è fermato però nel momento più bello. Proprio quando, nel terzo set, sul 20 a 16, i letojannesi avevano l’opportunità di chiudere quasi i giochi e si sono fatti rimontare, perdendo il set e concedendo anche il quarto.

Ma al di là del risultato la gara iniziava con un Letojanni mai domo sotto rete che andava sul 4 a 2 a proprio favore ma la Folgore riusciva a mantenersi sulla scia degli ospiti andando sul pari 5 a 5. A poco a poco però i padroni di casa si facevano avanti e con un break di 4/5 punti riuscivano ad andare sull’11 a 8 grazie ad ottime giocate di Lugli e compagni. Gli ospiti non ci stavano e con Torre e Saraceno riducevano lo svantaggio (11 a 10) tentando di sorprendere il Sorrento nei suoi punti deboli. Il set però scorreva veloce con il Letojanni sempre a rincorrere anche se il muro rispondeva bene agli attacchi di Ferenciac and company. Così il punteggio lievitava, con i campani che sfondavano sul 16 a 12 e i letojannesi che offrivano comunque un bello spettacolo. Ma erano i padroni di casa che facevano la voce grossa, andando sul 20 a 16 con un siluro di Ferenciac. Il Letojanni si faceva poi notare con D’Andrea e Arena, due centrali che tenevano alta la concentrazione anche nel momento topico del set, ovvero sul 22 a 20 per i padroni di casa. Ma ci pensava Lugli a fare il punto del 23 a 20, prima del 25 a 21, frutto di un errore in attacco di Saraceno e uno di D’Andrea a servizio.

Si andava pertanto al secondo round che cominciava con un testa a testa fino al 4 a 4, quando un attacco di Saraceno, un ace di Torre e un attacco di Boscaini portava il Letojanni avanti sull’8 a 4. Ma dall’altra parte della barricata, i locali alzavano l’asticella e sfondavano riducendo lo svantaggio (10 a 8 per gli ospiti), con i letojannesi che nell’arco di qualche secondo ritornavano avanti sul 13 a 8 grazie ad un ace di Saraceno e ad un attacco di Arena. I siciliani sembravano indemoniati e grazie ad un super Saraceno arrivavano addirittura sul 18 a 11, controbattendo ad ogni minima azione d’attacco locale. Così il set scorreva ancora più veloce, con gli isolani che andavano sul 22 a 14 e i padroni di casa che tentavano di ribaltare invano. Ci pensava infatti il neo entrato Nicolosi a fare il punto del 23 a 14 e del 24 a 15, prima del 25 a 15, frutto di un attacco errato di Esposito.

Il terzo parziale era un testa a testa iniziale, almeno fino al 5 a 5, quando Torre e Boscaini mettevano giù i palloni dell’8 a 5 con molta spavalderia. Ma il Sorrento è squadra temibile, soprattutto in un Palatigliana da tutto esaurito, e con la solita cattiveria ingranava di nuovo la marcia e passava addirittura in vantaggio sul 12 a 11. Poi un ulteriore confronto serrato senza esclusione di colpi, con entrambe le squadre sempre punto a punto fino al 14 a 14, quando i letojannesi tentavano di scappare via sul 17 a 14 grazie ad un D’Andrea e a un Saraceno che mettevano il loro personale sigillo al 20 a 16. Ma i campani non mollavano e riducevano lo svantaggio grazie a Ferenciac a servizio (20 a 20), riuscendo ad andare avanti sul 21 a 20. Poi 22 a 20 per il Sorrento e un altro testa a testa: sul 22 a 22 il palazzetto cantava e ballava assieme a tutti i tifosi. Ma era il Sorrento alla fine a vincere il set per 25 a 22 grazie ad un attacco di Lugli.

Si andava così al quarto parziale, con i due sestetti che non si risparmiavano, ma era il Sorrento ad andare avanti sul 6 a 3: su questo punteggio fuori uno stanco Saraceno, dentro Nicolosi. Ma la situazione non migliorava e i padroni di casa si facevano sotto andando sul 10 a 5 e poi sul 13 a 6. Il set era in mano ai campani che con Ferenciac e Lugli trafiggevano la fiacchezza degli ospiti: ma nonostante il 17 a 11 a proprio sfavore, il Letojanni tentava di non disunirsi e riorganizzava la manovra come poteva. Senza però risultati favorevoli. Gli ospiti infatti sbagliavano ripetutamente e sembravano essere lontani dalla forma migliore. Così la squadra campana prendeva il sopravvento, giungendo sul 20 a 14 e poi sul 23 a 15, prima del definitivo 25 a 15, frutto di un’invasione del Letojanni e di un attacco errato dello stesso roster siciliano. E adesso testa al campionato. Sabato sul parquet di casa arriverà la Gupe Battiati Catania.

FOLGORE MASSA SORRENTO: Ferenciac 16, Lugli 22, Deserio 10, Denza L1, Borghetti 9, Sartirani 6, Aprea 0, Della Mura 0, Esposito 1, Riccio 0, Muccio 0. ALL.: N. Esposito

ASD VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 4, Torre 13, Saraceno 17, Boscaini 17, D’Andrea 11, Arena 5, Nicolosi 4, Giardina 0, Cavalli L1, Germanà L. N.e. Mastromardo G. ALL.: Rigano

SET: 25-21, 15-25, 25-22, 25-15

ARBITRI: Di Tullio di Roma e De Orchi di Alatri

TAORMINA

VIDEO


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account