27 Ottobre 2020
news

Il Parco Ecologico della Valle d´Agrò necessita di interventi di pulizia: erbacce e rovi primeggiano.

11-06-2014 13:09 - VALLE DELL´AGRO´
Senza i necessari interventi di pulizia, con il caldo sempre più intenso, il Parco ecologico della Valle d´Agrò, pieno di erbacce e rovi, rischia di scomparire tra le fiamme. Lo stesso discorso va esteso alle varie aree attrezzate, dove le piante autoctone ancora rimaste, messe a dimora alcuni anni fa, potrebbero essere completamente distrutte dai roghi.

Gli alberelli sopravvissuti alle fiamme della scorsa estate, sono più che mai a rischio, in quanto la situazione non appare migliore, perché la mancanza di pulizia rende vulnerabile l´intero Parco ambientale. Malgrado siano stati spesi oltre 3 milioni di euro, per la realizzazione di questo "polmone verde", le istituzioni continuano a non trovare delle soluzioni sulle modalità di una seria gestione del Parco.

Così la struttura non riesce a decollare e quello che doveva essere il fiore all´occhiello dell´intera vallata, con il trascorrere degli anni sembra essere abbandonato al proprio destino. Se si vuole dare una identità ambientale e turistica a questa struttura pubblica occorre, quindi, cambiare registro, soprattutto sotto il profilo della manutenzione, che continua a essere ignorata, e della vigilanza poco attiva in un´area dove si muovono, soprattutto con l´arrivo dell´estate, migliaia di persone non tutte dotate di senso civico


di Pippo Trimarchi
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio