24 Settembre 2021
news
percorso: Home > news > GIARDINI NAXOS

Giardini Naxos: E' caduta nel dimenticatoio la frana di contrada Cretazzi. A rischio la viabilità che collega alle frazioni di Calcarone, Bruderi, Chianchitta e Trappitello.

30-01-2019 15:49 - GIARDINI NAXOS
Giardini Naxos - La frana di contrada Cretazzi, che preme su via De Pasquale dal lontano 2016, pare caduta nel dimenticatoio della burocrazia siciliana. Il muro in cemento armato che rischiava di cadere sulla strada comunale continua infatti a mettere a rischio l’incolumità pubblica visto che la viabilità è, tutt’oggi, aperta e collega le frazioni collinari di Calcarone, Bruderi, Chianchitta e Trappitello alla zona del centro storico e di San Giovanni.

Subito dopo il movimento franoso la strada è rimasta chiusa al traffico con disagi per la circolazione urbana. Una serie di proteste ha poi spinto, anche per l’approssimarsi del G7 di Taormina, il sindaco Nello Lo Turco a riaprirla parzialmente, con una sola carreggiata a doppio senso, ai veicoli in transito nel quartiere. Da quasi un anno il progetto della Protezione civile sembra però essere stato dimenticato.

La via Pancrazio De Pasquale presenta una ferita ambientale non indifferente che va bonificata con l’abbattimento del muro che preme sulla strada e la realizzazione del nuovo muro di contenimento della collina Cretazzi.


Fonte: di "Giuseppe Le Mura"

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari