01 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > Furci Siculo

Furci Siculo - Agatino Pistone " unire le forze, massima collaborazione per il bene dei cittadini. Solidarietà con proposte".

08-04-2020 14:52 - Furci Siculo
Come accade nei momenti di maggior difficoltà, quello che viene fuori è il senso di responsabilità, il senso di Comunità, ma soprattutto di solidarietà da parti di tutti, al di là delle proprie vedute politiche o ideali, il senso di unione di aiutare chi sta vicino a noi, di sostenere le famiglie nell’immediatezza, nel pensare anche come superare l’emergenza.

Certo, ognuno lo fa con i propri mezzi, chi come cittadino appartenente ad una Comunità, chi come volontario nelle varie forme, chi invece nel ruolo istituzionale che ricopre come nel nostro caso del Consigliere di Minoranza Agatino Pistone, insieme al suo gruppo di minoranza “Disegniamo il futuro di Furci” , anche se un organo di controllo, hanno dato la propria disponibilità a collaborare con l’Amministrazione attiva, facendo anche delle proposte per il bene della Comunità, ma non solo si sono fatti promotori anche di alcune iniziative, come rinunciare alle spettanze del gettone di presenza da Gennaio a Dicembre 2020 da destinare ai propri concittadini.

In questo momento state dimostrando un senso di responsabilità, al di là dei ruoli istituzionali, vi siete resi disponibili a supportare nell’emergenza coronavirus l’Amministrazione Attiva, la domanda che abbiamo rivolto al giovane consigliere di minoranza Agatino Pistone: “Si, ci siamo resi disponibili, in un momento particolare della nostra vita, unire tutte le risorse per l’unico obiettivo stare vicini, dare supportare alla cittadinanza.

Noi c’è la stiamo mettendo tutta, la nostra collaborazione è nota al primo cittadino, prima inviando una email nella quale avevamo fatto anche la proposta di organizzare una colletta alimentare, per rimpinguare il banco alimentare.

Successivamente abbiamo confermato la nostra disponibilità alla cooperazione nella menzione che abbiamo presentato. Il Sindaco anziché accettare la nostra collaborazione, ci ha detto che potevamo rivolgerci all’ufficio servizi sociali”.

Il vostro impegno di supporto è fatto anche di proposte ad iniziare dalla rinuncia del gettone di presenza? “Un gesto di vicinanza, volevamo fare qualcosa per aiutare i cittadini, lo so che ciò non basta, ma è solo l’inizio”.

Il vostro gettone alle famiglie e aziende, al riguardo avete stilato un documento con delle priorità da fare, al di là della solidarietà, l’obiettivo che vi prefissate di raggiungere? “Abbiamo scritto una mozione in cui abbiamo chiesto una sospensione dei tributi locali, almeno per sei mesi, dipende dall’evoluzione della pandemia, con rateizzazione di quanto dovuto nel 2020. Ci sono alcune proposte soprattutto per le aziende finalizzate ad uno sgravio fiscale

Avete indicato anche come bisogna intervenire per sostenere l’economia del paese? “Senz’altro, lo sconto del pagamento della Tari (Tassa sui rifiuti) per un periodo di tre mesi, la sospensione della Tosap (tassa occupazione suolo pubblico) per tutto il corso dell’anno corrente, altra misura prevista l’applicazione del minimo delle aliquote della tassa Imu. Inoltre abbiamo chiesto la sospensione per sei mesi a partire da quello del mese di Marzo degli affitti degli immobili di proprietà comunale”.

Tu sei giovane come percepisci questo senso di solidarietà della Comunità furcese? “Una esperienza che nessuno avrebbe mai immaginato, il senso di solidarietà c’è da parte della gente che si sta muovendo per aiutare gli altri con un molta solidarietà

La gente esprime la propria solidarietà in diversi modi, è la stesa cosa da parte delle Istituzioni locali? “Se mi permetti vorrei ringraziare il Sindaco della Città Metropolitana di Messina Cateno De Luca per l’impegno che mette ogni giorno per salvaguardare l’intera Sicilia. A livello di autorità locale, essendo un giovane mi voglio fare portavoce di tutti i miei coetanei, certo la storia riguardante il ragazzo che doveva rientrare dall’estero lascia dei punti oscuri, questo mi ha fortemente rammaricato.

L’Amministrazione Comunale, avrebbe dovuto fare di tutto per accoglierlo. Sono sicuro che se il Sindaco avesse scritto un avviso in cui cercava un appartamento per un compaesano, piuttosto che mandarlo in una casa vacanza, forse il ragazzo adesso sarebbe qui non a Taormina. Non voglio fare polemica, mi auguro che passa in fretta questa pandemia che si ritorni alla vita di tutti i giorni e vedere nuovamente sorridere la gente che senz’altro non dimenticherà questi giorni”.



Fonte: di "M.M."
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio