08 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > GIARDINI NAXOS

CASTELMOLA: «Una Speranza per Tindara» e la solidarietà festeggia col Santo Patrono.

24-04-2015 09:20 - GIARDINI NAXOS
Castelmola - In occasione dell'inizio festeggiamenti del Santo Patrono 'San Giorgio' per i molesi, ha preso avvio l'iniziativa di solidarietà per aiutare Tindara.

Nella mattinata, in una Castelmola baciata dal sole, coi glicini in fiore e i profumi nell'aria di zucchero filato e torroni di mandorle, vivacizzata dall'arrivo di turisti che godevano del borgo medievale e resa gioiosa dalle musiche della Banda Musicale, la "Speranza per Tindara" ha preso inizio nella piazza centrale con l'allestimento di un banchetto per la vendita di manufatti e dolciumi al fine di rendere invitante la beneficenza per la piccola cittadina di Castelmola.
Il Paese a monte del comprensorio taorminese si è stretto attorno alla richiesta d'aiuto della famiglia di Tindara e non ha fatto mancare il proprio, vivace e affettuoso, sostegno alla mamma Giusy e al papà Giuseppe in occasione dei prossimi importanti appuntamenti medici che Tindara, di soli sette anni, dovrà sottoporsi in Spagna per migliorare le condizioni di salute a causa della malattia che l'affligge dalla nascita.
Ancora una volta il borgo molese risponde con il suo 'Sì unitario' alla solidarietà per i bambini che necessitano di speranza per guarire, così come nel recente passato ha fatto per il piccolo Manuel, donandogli la possibilità di 'giocare' come tutti i bambini.
Pochi giorni dalla nascita di Tindara, in seguito a un'ecografia celebrale, il neonatologo informa la famiglia che la bambina è affetta da "leucomalacia periventricolare" che avrebbe provocato, nel tempo, seri problemi motori.
Ciò comportò l'inizio precoce di terapie riabilitative e farmacologiche che Tindara segue tutt'oggi per contrastare gli effetti della "tetraparesi tpastica".

Oggi si affaccia una possibilità per Tindara e i suoi genitori vogliono perseguirla, andando fino in Spagna e sottoponendo la figlia alle cure del Prof. Igor Nazarov e del suo staff riabilitativo, il quale pur non promettendo l'autosufficienza di Tindara dopo i due interventi di cui necessita, può migliorare la sua situazione motoria. Le cure e il permanere nel centro spagnolo sono onerosi e le comunità joniche, attraverso le associazioni interessate, hanno iniziato ad essere solidali e abbracciare Tindara con il proprio affetto e sostegno.
La "Speranza per Tindara" ha preso inizio, tante sono le idee progettuali che il Comitato spontaneo formatisi, ha da mettere in azione per incentivare gli sforzi e giungere alla prima meta fissata per il 4 agosto prossimo.

Per chi volesse seguire gli eventi e gli appuntamenti che il Comitato "Una Speranza per Tindara" organizzerà può seguire la pagina social https://www.facebook.com/pages/Una-Speranza-per-Tindara/1424980367806197?fref=ts oppure inviare la propria donazione alla seguente coordinata bancaria:
Banca Intesa Sanpaolo Filiale di Taormina COD. IBAN: IT24 I030 6982 5901 0000 0000 813
BIC: BCITITMM285

E' aperto anche un indirizzo mail per chi volesse mettersi in contatto con il Comitato: unasperanzapertindy@tiscali.it
Parafrasando un detto noto: "ci vuole poco per fare grandi cose e insieme si può!"



Fonte: Rosa Anna Salsa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh


cookie