17 Gennaio 2021
news
percorso: Home > news > News Sicilia

Gal-Regione: 2,5 milioni di euro i progetti finanziati per il sociale

04-12-2020 19:19 - News Sicilia
In arrivo 2,5 milioni di euro per i Gal, i Gruppi di azione locale composti daiComuni, per finanziare interventi su edifici pubblici adibiti o da adibire a strutture per anziani o per persone con limitazione nell'autonomia quali centri diurni e per ospitalità residenziale temporanea, strutture per il "dopo di noi", laboratori protetti, case di riposo, comunità alloggio e case albergo. A darne notizia l'assessore regionale alla Famiglia, Antonio Scavone.

« Abbiamo pubblicato sul sito istituzionale del nostro assessorato - afferma l'assessore - i progetti ammessi a contributo che riguardano in particolare 8 Gal isolani, a cui andranno fino a 280 mila euro ciascuno. Gli investimenti sono finalizzati ad aumentare la disponibilità di strutture/posti per persone anziane e per persone con limitazioni nell'autonomia ed a migliorare la qualità dei servizi».

Tra gli interventi finanziati la realizzazione di una Casa di accoglienza, svago e riposo a Valledolmo; i lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza della casa per anziani di via Circonvallazione a Resuttano; la ristrutturazione della casa albergo" Stefano Fontana" a Buseto Palizzolo;

I lavori per il riadattamento dei locali della villa comunale di Mascalucia, per l'insediamento di un centro di incontro per anziani; la ristrutturazione a tutela dell'agibilità del centro diurno per anziani di Tremestieri Etneo; i lavori di manutenzione dell'immobile sito in cortile Impastato a Cinisi, per essere adibito a centro diurno polifunzionale ludico-ricreativo per anziani e disabili; la riqualificazione dell'edificio ex collegio Maria Addolorata di Troina, per la realizzazione del progetto di cohousing " Abitare insieme";

I lavori di adeguamento del centro diurno per anziani "Padre Giuseppe Di Stefano" di Santa Elisabetta e " la Nostra isola felice" di Bisaquino; i lavori di manutenzione straordinaria dell'immobile pubblico di via Lucio Pulvirenti ad Aci Sant'Antonio, per essere riutilizzato come centro diurno per anziani; e infine la realizzazione di un Centro diurno per anziani a Scicli, da mettere al servizio del comprensorio di Scicli, Modica, Ragusa, Ispica e Santa Croce Camerina.

«Si tratta di interventi - continua l'esponente del governo Musumeci - che presentavano tutti soluzioni progettuali a garanzia della sostenibilità ambientale e adottavano le migliori soluzioni in quanto ad accessibilità e adeguatezza degli spazi da destinare all'utenza».
ECONOMIA & FINANZA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio