29 Novembre 2022
news
percorso: Home > news > News Sicilia

Pedara, a scuola si va a piedi e in bici. Inaugurate "Pedibus e Bicibus"

28-09-2022 15:59 - News Sicilia

Pedara - Entusiasmo, passione e voglia di vivere un’esperienza speciale. Inaugurate stamattina Pedibus e Bicibus le sezioni del progetto “Lo sport una meravigliosa palestra di valori”, con Ipsseoa Karol Wojtyla, scuola capofila, in partnership con l’ente di promozione sportiva Csain e l’Università. Pedara si è risvegliata stamattina con il rango di capitale della mobilità sostenibile. In forma sperimentale, infatti, è stato attivato il percorso operativo che consentirà agli studenti di recarsi a scuola in modo originale, organizzando gruppi piccoli di Bicibus e Pedibus, accompagnati da istruttori, ai quali affidato il compito di guidare e chiudere la fila.

Il progetto Pedibus si rivolge agli alunni di scuola primaria delle classi terze, quarte e quinte Plessi Faro e Pennisi, mentre il Bicibus si rivolge agli alunni di scuola secondaria delle classi seconde e terze. Piazza del Popolo si è trasformata in un’arena di sport con tanti bambini pedaresi che, oltre a vivere un’esperienza unica, scopriranno anche luoghi del comune etneo che, difficilmente, in auto si riesce a raggiungere.

GLI INTERVENTI. La sveglia di buon’ora. La splendida piazza del Popolo si popola presto di genitori e i bimbi. È un secondo “primo giorno” di scuola per molti di loro. Grande fermento anche tra i professori e gli operatori che hanno lavorato in questi mesi in cui si è sviluppato il progetto. Bicibus e Pedibus si chiuderà entro fine anno. Questi giorni saranno utile per comprendere l’efficacia sul territorio e l’impatto sugli studenti e le famiglie. “L’obiettivo è fare innamorare i nostri ragazzi – spiega il sindaco Cristaudo – sempre più della possibilità di una passeggiata sostenibile a piedi o anche con le bici. In questo modo si cerca di ridurre la presenza delle auto attorno alla scuola. E dare la possibilità ai ragazzi di divertirsi, fare scoprire le nostre strade e anche di vivere un’esperienza speciale. Sono molto felice perché ho colto lo sguardo dei bambini felici, la bellezza dei colori e la loro voglia di sperimentare”.

“Il progetto – spiega il vice presidente vicario nazionale dello Csain, Salvo Spinella - prevedeva tre azioni. Dopo l’attivazione di Pause Attive, nel precedente anno scolastico, oggi abbiamo inaugurato Pedibus e Bicibus. È una bellissima giornata. Introduciamo concetti perduti nel tempo: quelli della sostenibilità e di vivere la natura e l’ambiente cittadino. Oggi si va a scuola a piedi e in bici, come una volta. Il ringraziamento va agli alunni, che hanno accolto con entusiasmo la proposta, alle famiglie, alle scuole, all’amministrazione comunale di Pedara. Contributi tutti decisivi per la riuscita di due sezioni decisive de “Lo Sport una meravigliosa palestra di valori”.

“Pedibus e Bicibus – aggiunge il dirigente scolastico dell’Ic Casella, Fabio Fidotta - rappresentano una grande opportunità per tutta la comunità pedarese. Grazie alla disponibilità del Comune di Pedara forniamo ai nostri alunni un nuovo modo di vivere la società; la scuola dinanzi le grandi sfide necessarie per educare verso un nuovo modello abitativo ha il compito di diffondere nelle nuove generazioni un nuovo stile di vita. Ringrazio quanti hanno permesso che tutto questo si realizzasse. L’entusiasmo del personale scolastico dell’Ic “S. Casella” e dei genitori per la disponibilità mi ha colpito”.

IN CHE COSA CONSISTONO PEDIBUS E BICIBUS?

Il PEDIBUS, l’autobus che va a piedi formando delle carovane di studenti che vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Sarà un vero autobus di linea, che partirà da un capolinea e, seguendo un percorso stabilito, raccoglierà passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il percorso predisposto, rispettando l’orario prefissato. Tutto questo per far crescere nei ragazzi la possibilità di fare esperienze autonome, far crescere l’autostima, per contribuire ad un sano equilibrio psicologico ed evitare il congestionamento del traffico provocato dalle automobili all’entrata e all’uscita delle scuole

Il BICIBUS sarà un “autobus a due ruote” formato da un gruppo di scolari in bicicletta che andranno e torneranno da scuola accompagnati dai volontari, lungo percorsi prestabiliti e messi in sicurezza. Come per le linee dei veri autobus, i percorsi avranno un capolinea e delle fermate intermedie, individuate con cartelli che riporteranno gli orari di partenza e passaggio nell’andata e nel ritorno da scuola. Per aumentare la visibilità e la sicurezza tutti i ragazzi indosseranno un casco ed una pettorina colorata e catarifrangente, come pure gli accompagnatori. Le biciclette e le attrezzature saranno fornite dal progetto



di "Nunzio Currenti"







Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
generic image refresh


cookie