01 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > News Sicilia

CO.RE.PA: Pianificazione regionale e nuove prospettive e criticità

20-11-2020 21:55 - News Sicilia
Le organizzazioni aderenti alla Co.Re.P.A. (Consulta Regionale Permanente sull’Ambiente costituita con protocollo di intesa ratificato a Palermo il 9 novembre 2019) hanno promosso un incontro sul tema “LA PIANIFICAZIONE REGIONALE E LA LEGGE 19/2020: NUOVE PROSPETTIVE E CRITICITA’ PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO IN SICILIA“, che ha avuto luogo in webinar e che ha visto la partecipazione di oltre 500 professionisti e con un’ampia attenzione sui social attraverso la diretta facebook che è stata predisposta.

Questa iniziativa è stata finalizzata alla conoscenza di questa nuova piattaforma tecnica e associativa costituita un anno addietro e che adesso, dopo l’attivazione di tavoli di lavoro relativi a problematiche ambientali sensibili del territorio siciliano, si presenta con il primo evento pubblico su un argomento di particolare interesse per la tutela del territorio, del paesaggio e dell’ambiente.

Il Co.Re.P.A. è costituito da importanti associazioni ambientaliste regionali (Distretto Lions 108 Yb come soggetto promotore della Consulta, Amici della Terra, Club Alpino Italiano, CGIL, Compagnia delle Opere, I Borghi ad armonia Sociale, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Istituto Nazionale di Urbanistica, Italia Nostra, Marevivo, Ramarro Sicilia, Società Italiana di Geologia Ambientale, Slow Food, World Wide Fund) e dalle Consulte professionali Regionali (Dottori Agronomi e Forestali, Architetti, P., P. e C., Geologi, Geometri e Geometri Laureati, Ingegneri).

Tutte le associazioni e le Consulte Professionali regionali aderenti hanno proposto dei propri contributi rappresentando (questo è il criterio che è stato adottato) un aspetto positivo ed una criticità della norma approvata ad agosto dal parlamento siciliano.

Attraverso questo focus sono stati delineati i punti di vista dei soggetti aderenti (consulte ed associazioni) in materia di riforma urbanistica e paesaggistica al fine di definire un documento condiviso comune che individui l’ambito di approfondimento che sarà proseguito nei tavoli di lavoro già avviati da diversi mesi ma, soprattutto, per fornire un contributo fortemente rappresentativo ai tavoli istituzionali per la fase di rielaborazione resasi necessaria a seguito dell’impugnativa del Consiglio dei Ministri su numerosi articoli ed all’avvio della predisposizione dei decreti attuativi che struttureranno la Legge per consentirne una adeguata applicazione.

L’attenzione dei relatori si è concentrata soprattutto verso questo fronte immaginando che la tempistica scelata per il forum Co.Re.P.A. sia stato opportuna ed utile per fare chiarezza su punti controversi della norma.

Non secondario è stato il rilievo sulle discrasie già presenti in materia di competenza urbanistica, ambientale e paesistica e sull’analisi delle conseguenze che l’abolizione delle province comporterà sull’applicazione del testo.

Dopo i saluti dell’avv. Mariella Sciammetta Governatore del Distretto Lions 108 Yb (che l’anno scorso è stato il soggetto promotore della formazione del Co.Re.P.A.) ha preso la parola l’arch. Andrea Donsì che ha descritto un breve exursus sulle fasi che hanno condotto alla costituzione della Consulta, sugli obiettivi prefissati e sul percorso che ha portato all’organizzazione del convegno.

Sono poi intervenuti nell’ordine Toti Contraffatto per Compagnia delle Opere, Nunzio Santoro per la Consulta degli Ingegneri, Carlo Foderà per Amici della Terra, Francesco Lo Cascio per il C.A.I., Salvatore Lo Balbo per la C.G.I.L., Roberta Andaloro per la Federazione Agronomi e Forestali, Vito Mancuso per la Consulta degli Architetti, Marcel Pidalà per I.N.U., Carmelo Celona per I.B.a.s., Giuseppe Scannella per I.N.B.Ar., Fabio Galluzzo per Marevivo, Antonino Anastasi per il Distretto Lions, Francesco Cancellieri per Ramarro Sicilia, Gianni Fugà per Italia Nostra, Vito Trecarichi per l’Ordine Regionale dei Geologi, Sergio Di Marco per S.I.G.E.A., Giuseppe Mazzotta per il W.W.F., e Rosario Gugliotta per Slow Food.

In conclusione dell’incontro l’arch. Donsì ha fatto presente che tutti i contributi prodotti saranno messi a disposizione delle istituzioni regionali nelle sedi opportune in un report propositivo e articolato condiviso da tutti i soggetti aderenti al Co.Re.P.A.
Hanno partecipato all’incontro in webinar circa 600 tecnici da tutta la Sicilia e la diretta face book ha fatto registrare oltre 1200 visualizzazioni.

VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio