05 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > Furci Siculo

Agatino Pistone e Paolo Mascena chiedono lumi sugli impianti di "videosorveglianza"

12-11-2020 13:23 - Furci Siculo
I consiglieri di minoranza di Furci Siculo “Disegniamo il futuro” si rivolgo al primo cittadino Matteo Francilia attraverso una missiva chiedendo informazioni in merito all’istallazione di impianti di videosorveglianza.

Agatino Pistone e Paolo Mascena chiedono lumi all’amministrazione attiva, visto che vi è a disposizione somma di 16mila 558 euro, disponibile dal 2017, somma tutt’oggi non spesa, con il risultato “nessun impianto di videosorveglianza è stata istallato.

I consiglieri “Designiamo il futuro” nello loro richiesta di conoscere la problematica “videosorglianza” hanno fatto presente “-con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 06 ottobre 2016 era stato approvato il “regolamento istituzionali degli impianti di videosorveglianza” con le finalità dell’utilizzo:
• prevenire eventuali atti di vandalismo o danneggiamento agli immobili in particolare al patrimonio comunale e di disturbo alla quiete pubblica;
• vigilare sul pubblico traffico per consentire l’immediata adozione di idonee contromisure;
• garantire la protezione e l’incolumità degli individui, ivi compresi i profili attinenti alla sicurezza urbana, l’ordine e sicurezza pubblica, la prevenzione, l’accertamento o repressione dei reati, la razionalizzazione e miglioramento dei servizi al pubblico volti anche ad accrescere la sicurezza degli utenti, nel quadro delle competenze attribuite dalla legge ai soggetti pubblici ed ai Comuni in particolare;
• tutelare e proteggere la proprietà; • acquisire prove; • attivare uno strumento di Protezione Civile sul territorio comunale

I consiglieri Agatino Pistone e Paolo Mascena vanno oltre “nell’anno 2017 la Giunta comunale ha preso atto delle indicazioni fornite dai cittadini, tramite la democrazia partecipata di spendere la somma di 16mila 558 euro, per la realizzazione della videosorveglianza”.

La minoranza nella loro interrogazione continuano nella loro disamina della loro informazione sulla mancata installazione degli impianti di videosorveglianza “il Comune di Furci Siculo, in data 26/05/2018, ha firmato un patto con la Prefettura, con l’obiettivo di raggiungere la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni criminali attraverso l’installazione sul territorio comunale degli impianti di videosorveglianza

In conclusione della loro richiesta rivolgo due quesiti al Sindaco Matteo Francilia:
1) visti i continui atti vandalici e di non rispetto delle regole, perché non sono stati installati sul territorio comunale degli impianti di videosorveglianza?

2) perché questo ente non ha presentato alla Prefettura la richiesta di ammissione ai finanziamenti per sostenere gli oneri relativi all’installazione dei sistemi di videosorveglianza ai sensi del decreto interministeriale del 27 maggio 2020 ( pubblicato in G.U n. 161 del 27 giugno 2020). Nonostante, anche, la proroga del termine, originariamente previsto per il 30 giugno, al 15 ottobre 2020 .

MESSINA E PROVINCIA
ECONOMIA & FINANZA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio