30 Novembre 2020
news

“Save the Soul of Savoca” un altro dipinto restaurato posizionato nella Chiesa di S. Michele.

30-09-2020 18:03 - VALLE DELL´AGRO´
Savoca - Gradino dopo gradino, puzzle dopo puzzle i dipinti della Chiesa di San Michele ritornano, dopo essere stati restaurati, nella loro posizione originaria, l’ultimo affresco “l’ultimo dipinto della parete più compromessa è stato restaurato” l’altro sera è stato ricollegato, grazie all’attento lavoro di recupero fatto in questi cinque anni di un progetto che si è potuto materializzarsi grazie alla campagna “crowdfunding” lanciata nell’Agosto 2015 “ da un comitato di giovani cittadini savocesi, “Save the Soul of Savoca”, nato in seno alla Parrocchia SS Maria Assunta di Savoca, una campagna finalizzata a restaurare il ciclo pittorico della Chiesa di San Michele.

I fondi raccolti hanno consentito di avviare e portare a termine i lavori di restauro dei quattro dipinti murali più gravemente danneggiati della parete ovest della Chiesa. I lavori di consolidamento e di pulitura stati eseguiti da un’accreditata ditta di restauro messinese che opera da decenni nel settore del restauro conservativo.

Il cammino di recupero restaurativo continua, ci sono altri dipinti che attendono di essere restaurati e valorizzati affinché l’intera Chiesa possa riacquisire l’antico splendore e diventare un simbolo della tenacia e della passione di un gruppo di cittadini volenterosi che, basandosi sulle proprie forze, hanno lavorato e lavorano per garantire la piena fruizione di una delle chiese più belle e più antiche di Savoca.
In questi cinque anni si è fatto molto, l’altra sera Martedì 29 settembre 2020, sono stati presentati, davanti a un pubblico ristretto, in ottemperanza alle normative vigenti in materia di contenimento del Covid 19, i risultati ottenuti dal comitato “Save the Soul of Savoca” in cinque anni di lavoro.

L’evento è statoanche un’occasione di festa per la comunità savocese che, dopo decenni, ha potuto assistere all’interno della Chiesa alla Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco don Agostino Giacalone.
Proprio il parroco, insieme al Sindaco Antonino Bartolotta e tutta l’amministrazione, hanno fortemente creduto nel progetto sin dalle sue fasi iniziali e hanno sostenuto e supportato la campagna di crowdfundig.

Durante la serata è stato avviato anche un vivace dibattito al quale sono intervenuti i rappresentati di alcune associazioni e privati cittadini che, a vario titolo, hanno preso parte al progetto. Come è stato ribadito, il restauro dei primi quattro dipinti del ciclo pittorico di San Michele è un piccolo pezzo di un puzzle che si sta ancora componendo.


VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio