30 Settembre 2022
news

"Turismo per tutti: promuovere l´accessibilità universale", a Palazzo dei Leoni grande partecipazione di pubblico in occasione della XXXVII Giornata Mondiale del Turismo.

06-10-2016 02:20 - News MESSINA e PROVINCIA
Gremitissimo il Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni in occasione della XXXVII Giornata Mondiale del Turismo celebrata ieri anche a Messina. Nell´ambito dell´appuntamento si è svolto l´incontro dal titolo: "Turismo per tutti: promuovere l´accessibilità universale", promosso dal Centro Turistico Giovanile - Associazione Socio Culturale Ctg "Città di Messina" coordinato dal prof. Piero Chillè, in collaborazione con il Movimento Cristiano Lavoratori (M.C.L.) ed il Comitato Cittadino "100 MESSINESIperMESSINA2MILA8".

La Tavola rotonda è stata moderata dall´avv. Silvana Paratore che ha sottolineato come lo scopo della XXXVII Giornata fosse quello di promuovere lo sviluppo di un turismo responsabile e sostenibile.

Dopo i saluti dell´Assessore comunale allo Sviluppo economico, Turismo ed Attività produttive prof. Guido Signorino, ha preso la parola il prof. Piero Chillè che si è soffermato sulla necessità che Messina si doti prontamente di un "Osservatorio Metropolitano per il Turismo di Tutti" che permetta di concorrere ad una migliore formazione degli operatori e, quindi, all´affermazione di un turismo finalizzato alla promozione della persona, della comunità e del territorio.

Interessanti i contributi dei relatori: il prof. Michele Limosani, prorettore dell´Università degli Studi di Messina, ha posto l´accento sulla necessità di costruire identità intorno ad opere "simbolo" affermando come non sia semplicemente sufficiente possedere un´abbondanza di risorse turistiche ma non renderle fruibili; il prof. Josè Gambino "esperto culturale" del Movimento Cittadino "Cià era - Uniti per la Nostra Vallata", ha evidenziato che appena il 4.5% dei turisti che giungono in Italia sono assorbiti dalla città ove esistono forti "attrattori" come la Falce e lo Stretto.

Sull´importanza del valore del mare come aspetto evolutivo di un turismo accessibile, sostenibile e sociale è intervenuto il Capitano di Vascello Santo Giacomo Legrottaglie, comandante MariSuplog Marina Militare di Messina. Don Giovanni Lombardo, Direttore artistico della Rassegna "Armonie dello Spirito" e tra gli autori della "Carta dei Sentieri", ha sostenuto la tesi di un turismo che umanizzi: per viaggiare non bisogna andare necessariamente lontano o in luoghi esotici e disporre di ingenti risorse economiche. Il turismo può essere vissuto anche nel quotidiano in quanto esperienza e tensione verso l´altrove.

Incisivo il contributo del dott. Alberto Randazzo, docente dell´Ateneo di Messina e dirigente dell´Azione Cattolica Italiana, che ha affermato come esistano dei valori costituzionalmente garantiti nei confronti dei quali il turismo è servente e ha richiamato il monito di Papa Francesco "Mai perdere la speranza". "Tutti noi" - ha aggiunto - "abbiamo un dovere: cercare di favorire un cambiamento, prendere iniziative, essere creativi, curare la terra dataci in Dono, abitare la città che implica conoscenza della stessa, valorizzazione. Quello del turismo è una sfida importante ma le sfide esistono per essere affrontate".

L´ing. Fortunato Romano, Presidente regionale del M.C.L., ha tratto le conclusioni della giornata sottolineando come sia necessario disporre di un patrimonio naturale e di un capitale umano capace di fare turismo e di attrarre risorse economiche perché il turismo è quel settore che, più degli altri, necessita di sinergie.

All´incontro hanno partecipato il Diacono Santino Tornesi, Direttore Migrantes, che ha portato i saluti dell´Arcivescovo ed ha posto l´accento sui turisti come ricchezza dal punto di vista umano e culturale.

Presenti a Palazzo dei Leoni anche Don Andrea Di Paola, parroco della chiesa S. Barbara della Marina Militare, i rappresentanti degli Istituti ad indirizzo turistico "Caio Duilio", "Antonello", "A.M.Jaci" ed ITS "Arbatros" e la prof.ssa Giuseppina Mastroieni, Presidente dell´Associazione "Vittime della strada".

Ad arricchire la giornata il gruppo dei crocieristi della IX Crociera della musica napoletana accompagnati dall´assessore comunale alla Cultura, Daniela Ursino. Il valore culturale della canzone classica napoletana, rappresentata da Sal Da Vinci, Massimo Masiello e Francesca Marini è stato illustrato dal dott. Spinosa che ha focalizzato l´importanza di un turismo fatto di messaggi di fratellanza ed affinità tra città mediterranee accomunate dall´amore per le proprie radici.

Alla Giornata Mondiale sul Turismo erano presenti gli studenti della classe V sezione I indirizzo Trasporti e logistica dell´Istituto tecnico nautico "Caio Duilio" di Messina che si sono confrontati in un dinamico dibattito presentando il progetto "Messina: a special tour", ideato con il sostegno del Dirigente scolastico Maria Schirò e del prof. Giovanni Venuti, che propone un´alternativa alla tradizionale guida turistica attraverso la qualificazione della costa messinese e le vie del mare.

Il meeting ha costituito l´occasione per ragionare sulle ipotesi di un sostanziale cambiamento dell´attuale modo "disordinato" di proporre turismo a Messina. Emozionante, infine, il ricordo che tutti i partecipanti hanno voluto tributare a Maria Costa, poetessa messinese recentemente scomparsa, attraverso i versi emozionanti di "A puisia" magistralmente recitati dalla prof.ssa Caterina Oteri.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh


cookie