26 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Sicilia

TAORMINA: Carmelo Lo Monte presenta il programma da attuare sotto la bandiera della Lega.

02-03-2018 12:24 - News Sicilia
Carmelo Lo Monte candidato nelle liste plurinominali della Lega nel Collegio di Enna-Messina e all´uninominale per la coalizione di centrodestra nel Collegio di Enna ha lanciato a tutti i candidati la proposta di assumere fin da subito l´impegno, se eletti, di aderire ad un intergruppo parlamentare per la difesa dei diritti della Sicilia e per l´attuazione integrale dello Statuto della Regione Siciliana.

"La situazione economica e sociale della nostra isola – ha dichiarato l´on. Lo Monte ha raggiunto un livello di gravità. E´ necessario un impegno assolutamente straordinario per invertire la rotta e garantire alla Sicilia un nuovo sviluppo basato sulle risorse dell´isola. I parlamentari siciliani che verranno eletti il 4 marzo devono quindi assumere l´impegno di superare le divisioni politiche per rivendicare nel nuovo parlamento la difesa di tutti i diritti della Sicilia fino ad oggi ignorati e per l´attuazione integrale dello Statuto della Regione fino ad oggi mai attuato nei suoi punti più importanti."

"La divisione dei parlamentari siciliani ha consentito fino ad oggi – ha proseguito il deputato messinese – la marginalizzazione e la sconfitta di ogni legittima rivendicazione a difesa della nostra isola. E´ nostro dovere impegnarci fin dalla candidatura per spezzare le catene della divisione ed elaborare un elenco comune di obiettivi da realizzare nel corso della prossima legislatura."

"L´intergruppo parlamentare siciliano - ha continuato l´esponente della Lega – dovrà elaborare un programma comune da presentare in modo unitario a nome della Sicilia a qualsiasi compagine o alleanza assumerà il governo del Paese. I Primi dieci punti di questo programma potrebbero essere:
1. avvio di una trattativa formale sull´applicazione di tutte le norme dello Statuto non attuate;
2. piano straordinario a titolo perequativo di infrastrutture della Sicilia,
3. annullamento degli accordi economici incostituzionali ed iniqui degli anni scorsi tra la Regione e lo Stato;
4. retrocessione immediata della quota di accise prevista in cambio dell´aumento avvenuto già da parecchi anni della compartecipazione alla spesa sanitaria;
5. versamento integrale nelle casse siciliane come da previsione statutaria di tutte le tasse dei lavoratori pubblici e privati e delle imprese residenti in Sicilia;
6. modifica dello Statuto prevedendo il versamento per i siciliani e per chi investe nell´isola;
7. fiscalità di vantaggio per i siciliani e per chi investe nell´isola;
8. Zona Economica Speciale per l´intero territorio;
9. inserimento nella Costituzione del riconoscimento della condizione di insularità;
10. apertura di almeno una casa da gioco nel territorio siciliano."

"Sono certo – ha concluso Lo Monte che un impegno assunto fin da adesso dai candidati a percorrere un cammino comune a prescindere dal Governo che vi sarà, costituirà un contributo prezioso al necessario rilancio della nostra terra."





Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie