27 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Attualità

Sentenza Giudice del lavoro: i forestali precari siciliani hanno diritto agli scatti di anzianità.

02-12-2016 12:04 - Attualità
Chi è precario ha diritto agli scatti di anzianità? Secondo il giudice del Lavoro di Catania anche chi è precario , per tutti coloro che hanno un contratto di lavoro a tempo determinato tocca lo scatto di anzianità. In merito alla sentenza del Giudice del Lavoro catanese, anche i "forestali precari" hanno diritto agli scatti di anzianità.

Prima di entrare nel merito della questione che cosa sono gli scatti di anzianità? Gli scatti di anzianità sono una voce della retribuzione che si aggiunge alla normale busta paga erogata mensilmente dal datore di lavoro al dipendente. In particolare gli scatti di anzianità vengono erogati quando il lavoratore raggiunge una determinata anzianità di servizio presso una medesima azienda. Cambia in base alla categoria, ogni tre anni nella stessa azienda uno scatto"

In merito alla sentenza del Giudice del Lavoro catanese, anche i "forestali precari" hanno diritto agli scatti di anzianità. Una sentenza per certi versi innovativa che aprirà nuovi scenari nel mondo del lavoro che dovrebbe eliminare la differenza tra i lavoratori che hanno un contratto a tempo indeterminato e i cosidetti "precari".

Perché non avere gli stessi diritti? Ecco che un gruppo di lavoratori forestali siciliani si rivolgono al Tribunale del Lavoro assistiti dagli avvocati Emilio Mascheroni e Francesca Greco. Risultato? Il Giudice nei giorni scorsi si è pronunciato al riguardo " ha ritenuto illegittima la discriminazione operata dal contratto integrativo regionale tra lavoratori a tempo indeterminato e determinato".

Nella sentenza si legge che non può esserci discriminazione lavorativa come è previsto dalla clausola 4 dell´accordo quadro allegato alla direttiva del Consiglio dell´Unione Europea n. 1999/70/CE impone che, in assenza di ragioni oggettive, i lavoratori a tempo determinato non possano essere trattati in modo meno favorevole dei lavoratori a tempo determinato, questo anche in relazione ai benefici derivanti dall´anzianità di servizio.

Tale principio è riservato anche ai forestali precari della Regione Sicilia, non c´è nessuna differenza ontologica per giustificare un trattamento diverso tra gli stessi lavoratori forestali secondo il contratto integrativo regionale.

Risultato che anche ai forestali precari o a tempo determinato impiegati dall´amministrazione siciliana ai sensi della legge regionale n.16/96, devono essere corrisposti i benefici economici connessi all´anzianità di servizio come è stato riservato fino ad ora agli assunti a tempo indeterminato.

TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio