21 Aprile 2018

news
percorso: Home > news > Cultura

Secondo l´Istat: il 40 % degli italiani in un anno ha letto almeno un libro: Sicilia e Calabria maglia nera.

30-12-2017 19:19 - Cultura
Il lettore, questo sconosciuto. L´essere mitologico, la chimera che tutti vogliono catturare. Quello che viene avvistato qua e là, attirato con grasse prede nei festival e le feste del libro in tutta Italia, adulato e coccolato da un´intera industria editoriale. Eppure, è sempre più raro. Lo dice l´Istat, che ha pubblicato la sua indagine su produzione e lettura dei libri in Italia relativa al 2016: i lettori (che sono coloro che dichiarano di aver letto almeno un libro in 12 mesi per motivi non strettamente scolastici o professionali) sono scesi al 40,5% (circa 23 milioni di persone) nel 2016 (erano 42% nel 2015). Come era ben noto, le donne, già da piccolissime, dai 6 anni di età, sono più propense alla lettura degli uomini: il 47,1%, contro il 33,5% dei uomini. A leggere di più sono i giovani tra gli 11 e i 14 anni (51,1%) rispetto a tutte le altre classi di età.

Drammatiche, poi, le differenze territoriali: la lettura risulta più diffusa nelle regioni del Nord, dove dichiara di aver letto almeno un libro in 12 mesi il 48% delle persone (in media, ma in testa c´è la provincia autonoma di Trento con un 54,8%), mentre al Sud scendiamo al 27,5%, con gli ultimi due posti occupati da Sicilia (25,8%) e Calabria (25,1%).

Sul fronte editoria, il settore come è noto è composto prevalentemente da operatori di piccole dimensioni. Gli editori che pubblicano non più di 50 titoli all´anno sono infatti nel 2016 oltre l´86%: di questi oltre la metà (54,8%) sono piccoli editori, i quali pubblicano non più di 10 titoli all´anno mentre quasi un terzo (31,6%) sono editori di media dimensione (da 11 a 50 opere). Oltre la metà dei piccoli editori ha una linea di produzione monotematica.

I grandi editori, pur rappresentando solo il 13,6% degli operatori attivi nel settore coprono più di tre quarti (76,1%) della produzione in termini di titoli e quasi l´86% della tiratura, un´offerta quasi 14 volte superiore a quella dei piccoli editori per titoli proposti e 31 volte maggiore in termini di copie stampate.

Nell´opinione degli editori, si legge nel report, i principali fattori che determinano la modesta propensione alla lettura in Italia sono il basso livello culturale della popolazione (39,7% delle risposte) e la mancanza di efficaci politiche scolastiche di educazione alla lettura (37,7%). Riguardo la produzione, oltre il 50% degli editori attivi nel 2016 ha sede nel Nord del Paese; la città di Milano da sola ospita più di un quarto dei grandi marchi.

C´è un lieve segnale di ripresa nella produzione: i titoli pubblicati aumentano del 3,7% rispetto all´anno precedente; persiste invece la tendenza alla riduzione delle tirature (-7,1%). L´editoria per ragazzi è in crescita rispetto al 2015: +4,5% i titoli e +6,6% le tirature. Come genere, il primato spetta alla narrativa: quasi l´85% dell´offerta è rappresentata da titoli della categoria «varia adulti». Le librerie indipendenti e gli store online sono considerati dagli editori i canali di distribuzione su cui puntare per accrescere la domanda e il pubblico dei lettori. Intanto continua a crescere il mercato digitale: più di un libro su tre (circa 22 mila titoli) è ormai disponibile anche in formato e-book, quota che sale al 53,3% per i libri scolastici. Resistono inoltre come di consueto, costituendo una sorta di "zoccolo duro" i lettori cosiddetti "forti" (almeno 12 libri letti in un anno), quota 14,1%, mentre resta costante da almeno 20 anni il dato per cui 1 famiglia su 10 non ha in casa nemmeno un libro.

È inoltre evidente il legame tra l´abitudine alla lettura e altre forme di partecipazione culturale: il 68,9% di chi legge si è recato di più al cinema rispetto al 41,7% dei non lettori, così come il 34,7% dei lettori ha visto almeno uno spettacolo teatrale nell´anno rispetto al 10,2% di coloro che non leggono, così come la frequentazione di musei o mostre che è praticata dal 54,1% del primo gruppo rispetto al 15,8% del secondo. Così come l´effetto familiarità è importante nell´abitudine alla lettura: legge libri il 66,9% dei ragazzi tra i 6 e 18 anni con entrambi i genitori lettori, contro il 30,8% di figli di genitori che non leggono.

Se nel complesso, in Italia, la pratica della lettura è ancora molto modesta e in molte case i libri sono del tutto assenti, negli ultimi anni si sta lentamente diffondendo il consumo di prodotti editoriali digitali. Nel 2016, circa 4,2 milioni di persone hanno letto e-book (7,3% della popolazione di 6 anni e più). Se si aggiungono anche coloro che hanno scaricato libri on-line il numero sale a 6,3 milioni ossia l´11,1% della popolazione di 6 anni e più, in decisa crescita rispetto all´8,2% del 2015.


Fonte: di "Giorgia L. Borgese".

NEWS MESSINA

[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]

IL PUNTO DI ....Domenico Bonvegna.

[]
13-04-2018 16:31 - Il PUNTO DI....Domenico Bonvegna.
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
[]
03-04-2018 17:38 - Il PUNTO DI....Domenico Bonvegna.
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]

STORIE DA RACCONTARE

[]
MariaLuisa Emilia Lo Giudice
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
[]
Marcello in azione
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
16-02-2018 22:28 Fonte: di "Rachele Gerace" - Storie da Raccontare
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]
28-12-2017 20:51 Fonte: di "Elisabetta Reale" - Storie da Raccontare
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook] [Twitter] [Google Plus]
[ continua ]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.

Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio