20 Ottobre 2021
news
percorso: Home > news > Cultura

S.Teresa di Riva: "Per non dimenticare" in ricordo della Shoah e delle Foibe. Gli studenti incontrano Nando Tagliacozzo e iniziano a fare memoria.

17-02-2019 22:48 - Cultura
Giorni di particolare emozione e insegnamento quelli svoltosi a S. Teresa di Riva e a San Teodoro in merito alla commemorazione del “Giorno della Memoria” e del “Ricordo” appena scorsi, coinvolgendo anche le scuole di Furci Siculo, Roccalumera e Cesarò.

Date impegnative perché invitano a ricordare gli effetti della Seconda Guerra Mondiale e gli orrori che essa ha prodotto alla e nell’umanità intera.

Deportazione e genocidio di massa, attraverso sistemi collaudati e programmati di morte a scapito di milioni di persone, colpevoli di essere nati ebrei, disabili, gay, non ariani, negli anni ’30-’40 del secolo scorso.
Vittime di guerra nel nome di una razza pura, esistente solo nella mente criminale di chi ha mosso le armi verso innocenti.

Le crudeltà e la cieca violenza della Seconda Guerra Mondiale ancora oggi sono spesso ‘studiate’ con superficialità.
Ad ottemperare il vuoto e la sete di conoscenza, fino ad oggi, ci sono loro, i superstiti ai lager, ai campi di concentramento e alle deportazioni di Stato.

Le scuole medie della provincia messinese, grazie all’organizzazione dell’Associazione “I Marinoti” di Anna Rita Fittaiolo, hanno fatto “memoria” attraverso i racconti di Nando Tagliacozzo, nei giorni 12 e 13 febbraio scorsi.

Nando Tagliacozzo, oggi ottantenne, italiano ebreo di nascita e di cultura, è un sopravvissuto alla deportazione di Roma, nell’autunno del 1943, il 16 ottobre per la precisione storica, testimonia il suo vissuto raccontando agli studenti d’Italia quanto le leggi razziali, promulgate nel nostro Paese nel 1938, abbiano segnato la vita e la morte per migliaia di italiani in quei anni, tra prescrizioni, limitazioni, ghettizzazione, deportazione e infine l’uccisione nei campi di concentramento.

Gli studenti, in occasione dell’importante appuntamento, si sono applicati nell'approfondire il “momento storico” e attraverso domande, cortometraggi, si sono mostrati interessati a quanto accadeva loro in questi giorni.

La due giorni “Per non dimenticare” a cura dell’Associazione “I Marinoti” sono state giornate di crescita personale e collettiva, poiché gli argomenti portati in aula hanno toccato l’emotività dei presenti suscitando interesse e volontà ad approfondire tematiche, ancor oggi, purtroppo, poco note.

Tematiche che sono state seguite con attenzione e che hanno prodotto, in questi giorni di memoria, cortometraggi realizzati dagli alunni delle scuole interessate e in due momenti forti di teatro realizzate dai componenti de “I Marinoti”, i quali ripercorrono i primi momenti di terrore nella notte del 16 ottobre, la razzia di Roma e all'arrivo ai campi di concentramento in Polonia.

Giorni intensi per l’Ing. Nando Tagliacozzo, che ha incontrato adolescenti e adulti ai convegni organizzati nelle scuole e al Palazzo della Cultura, Villa Ragno, a S. Teresa di Riva, per divulgare gli orrori prodotti dalle “leggi razziali” e le atrocità crudeli che si sono perpetuati per milioni di ebrei e non solo.

Si sono confrontate le date rese storiche, quelle che ricordano la Shoah e le Foibe, orrori di guerra che trovano nell'odio razziale la comune pratica di sterminio programmato dei cosiddetti ‘rei di etnia’.

È arrivato il momento di fare alcuni ringraziamenti per le splendide giornate appena trascorse – dichiara Anna Rita Fittaiolo nella sua pagina social- un ringraziamento affettuoso va al Sindaco Danilo Lo Giudice, al Vice Sindaco Gianmarco Lombardo e a tutta l’ Amministrazione comunale. Un grazie particolare agli Assessori Annalisa Miano ed Ernesto Sigillo per la loro vicinanza e aiuto nella realizzazione dell' evento.”

Ringrazio i miei collaboratori dell'Associazione " I Marinoti" Giovanni Casablanca, Carmelo Amato e Rita Carmelina Palella sempre sensibili e presenti soprattutto alle mie iniziative – continua il Presidente dell’Associazione - grazie a mia figlia, Mariarosaria Rita Coglitore, che mi ha aiutato nella regia, grazie a mio marito Salvatore Coglitore per i video, grazie alla mia carissima amica Rosa A. Salsa che ha presentato la serata con grande professionalità e preparazione.

Grazie ai miei colleghi - conclude Fittaiolo - di S Teodoro, Cesarò , S. Teresa e, Roccalumera e Furci che hanno accompagnato gli alunni e hanno accolto volentieri il mio invito; alle Dirigenti prof.ssa Enza Interdonato dell I.C di S. Teresa e prof.ssa Sauastita Guta dell I. C di Roccalumera. Grazie di vero cuore al pubblico e al signor Giovanni Lo Schiavo B&B "Semu a Mari", Ernesto Sigillo "Talia" e Giovanni Miano Frontemare.”

- foto di Salvatore Coglitore -



Fonte: Rosa Anna Salsa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari