31 Ottobre 2020
news

S. Teresa di Riva - Un aiuto economico fino a 1,000 Euro per le attività commerciali e artigianali.

17-04-2020 14:25 - S. TERESA DI RIVA
S. Teresa di Riva - L'importo di 63 milaeuro serviva alle casse comunali di S. Teresa di Riva di pagare per l'anno 2020 le rate del Mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti nel 2002 dall'Amministrazione guidata allora da Nino Bartolotta, per l'acquisto del Palazzo della Cultura, ovvero di Villa Ragno Crisafulli.

Non sarà così, tale importo sarà dirottato per aiutare l'economia santateresina, tutte quelle attività commerciali, imprese che sono state costrette ad abbassare la “saracinesca” per l'emergenza del Covid-19, un aiuto economico in base alle varie situazioni non può superare l'importo di 1.000 euro.

“Il blocco delle attività commerciali e produttive a tutt'oggi esistente determina una grave crisi economica sia per le grandi che per le piccole e medie imprese e imprese artigiane, è un primo sostegno - afferma il Sindaco Danilo Lo Giudice - sperando di poter integrare con altri aiuti. Il contributo sarà proporzionale al punteggio previsto dall'avviso e al massimo di 1000€, ovviamente dipenderà dal numero di domande pervenute, cercheremo di favorire le piccole aziende e quelle che si trovano in una situazione complessiva di maggiore disagio. Infine, in settimana pubblicheremo anche i modelli con la documentazione da presentare”.

La somma di oltre 63milaeuro è stata possibile grazie all'attuazione dell“L'Art. 112 del D.L. N. 18/2020 consente agli enti locali di differire, all'anno immediatamente successivo alla data di scadenza del piano di ammortamento contrattuale, il pagamento delle quote capitale previste nell'anno 2020 dei mutui concessi dalla Cassa Depositi e Prestiti S.P.A agli enti locali, trasferiti al Mef in attuazione dell'art 5 d.l. n.269/2003 e ss.mm.ii…”

Cosa significa tutto questo tradotto in soldi? Molto semplice il Comune di S. Teresa di Riva è esente dall'obbligo di pagamento, in quanto la Cassa Depositi e Presiti ha esentato i Comuni a versare la quota del mutuo in essere, la somma di 63,557,65, importo potrà essere utilizzata facendo la variazione di bilancio in sostegno dell'economia del paese messa a terra dall'emergenza Covid-19.



Fonte: di "M.M."
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio