02 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > TAORMINA

L´ennesimo episodio di dissesto geologico: Cede costone roccioso a Castelmola.

17-11-2016 18:00 - TAORMINA
Castelmola - Ennesima frana a Castelmola, il piccolo comune montano che sovrasta Taormina. Alcuni massi si sono staccati da un costone roccioso di contrada ´Cuculunazzo - Sottoporta´, non si registrano danni a cose o persone. La zona è stata transennata. Non è la prima volta che si registrano crolli, nel febbraio dello scorso anno alcuni massi erano precipati sulla statale che collega Castelmola a Taormina. Il Comune ha inviato una richiesta di interventi urgenti al dipartimento regionale della Protezione civile non escludendo l´ipotesi di procedere ad alcuni sgomberi in misura precauzionale.

Si tratta dell´ennesima frana che interessa i luoghi che a fine maggio ospiteranno il G7, il summit fra i Sette Grandi che il premier Matteo Renzi ha deciso di spostare da Firenze a Taormina. Sull´autostrada Messina-Catania, all´altezza di Letojanni è venuto giù un costone che ha costretto il Consorzio autostrade siciliane (Cas) a ridurre il traffico ad una sola carreggiata.

Il presidente del Cas, Rosario Faraci, ha proprio qualche giorno fa assicurato che per il G7 la circolazione verrà "temporaneamente" ripristinata nei giorni del summit ma i lavori di rispristino da quattro milioni di euro partiranno soltanto a marzo del 2017 e si prevede dureranno almeno 12 mesi.

Altro punto a rischio il belvedere della villa comunale di Taormina per i quale esiste un progetto di ripristino e messa in sicurezza da 800 mila euro e a tal proposito il sindaco Eligio Giardina non ha nascosto la speranza che proprio i fondi destinati alle opere necessarie per ospitare il sette capi di stato e di governo possano servire anche per finanziare questi lavori, sebbene Matteo Renzi abbia
chiarito che il G7 non prevede "opere di compensazione" ma solo necessarie alla logistica dell´evento.

Bisognerà vedere se nella logistica sarà compresa l´eliminazione del rischio che una frana improvvisa metta in crisi la titanica macchina organizzativa del vertice mondiale della prossima primavera.

Di Gioacchino Amato
MESSINA E PROVINCIA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio