19 Agosto 2019

news
percorso: Home > news > Sport

In una gara difficile, alla fine la Savam Volley Letojanni vince 3-1 con il Volley Palermo.

04-03-2019 09:00 - Sport
Le aspettative della vigilia sono state ampiamente rispettate. Vittoria doveva essere e vittoria è stata, anche se contro un Palermo rabbioso e ben messo in campo. Contro Brucia e compagni, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha dovuto infatti sudare le proverbiali sette camicie prima di raggiungere il traguardo della vittoria piena.

Un match molto combattuto che alla fine capitan Schifilliti e compagni sono riusciti a fare proprio, dopo una settimana di cambiamenti. Da martedì scorso sulla panchina dei letojannesi è infatti arrivato Bonaccorso. Cambio di guardia che ha sortito gli effetti sperati, nonostante nel corso della partita si siano verificati i soliti problemi in alcuni fondamentali. Grane che il nuovo allenatore dovrà risolvere per vincere le ultime sette partite e continuare a sperare nel play-off. Un sogno raggiungibile, visto che ieri il Modica ha battuto solo al tie-break una Gupe Battiati Catania rinata.

Con questo risultato la classifica provvisoria vede adesso il Modica primo a quota 42 punti così come il Letojanni, in attesa del Palmi, fermo a 41, che domani giocherà a Cosenza. Una gara facile sulla carta ma per niente scontata. Motivo per cui la Savam punterà alla vittoria anche domenica prossima in casa del Partanna.

Ma per il momento in casa letojannese ci si gode il successo in un match che iniziava con la Savam a braccetto con il Palermo fino al 6 a 6. Poi grazie a buone combinazioni difesa-attacco, i locali avanzavano sul 9 a 6. Gli ospiti non ci stavano e reagivano con un break di ben 5 punti che significava 11 a 9 e dunque ribaltone. Sul 12 a 9 Bonaccorso operava un doppio cambio: fuori Saraceno e Schifilliti, dentro Tomasello e Saglimbene. Risultato: 13 pari e punto a punto fino al 18 a 18, quando i letojannesi ingranavano la marcia, andando sul 21 a 18. Gli ospiti tentavano di reagire e riuscivano a pareggiare sul 22 a 22. Ma dopo il time-out tecnico chiamato da Bonaccorso, Boscaini e D’Andrea confezionavano il 25 a 23.

Nel secondo parziale gli jonici sembravano ancora più pimpanti, visto che arrivavano subito sul 5 a 0 e poi sul 10 a 2 grazie alle difese di Ruggeri e ai contrattacchi di Boscaini e Bonsignore. Atleti che continuavano a mettere giù palloni pesanti, conducendo la Savam sul 14 a 5. Vantaggio di 9 nove lunghezze che veniva però dilapidato a causa di due break di 4 punti che riportavano (grazie al turno in servizio di La Rosa) a galla la Saber (14 a 12 per Letojanni). Poi con alcune schiacciate di Saglimbene, i locali ritrovavano verve, andando sul 17 a 13 e poi sul 20 a 14. Prima del 25 a 20 frutto di un diagonale e di un attacco di Saraceno e di una bordata di Bonsignore.

A questo punto alla Savam serviva solo vincere il terzo set che iniziava però con un Palermo più in palla che riusciva ad andare subito sul 6 a 1, complici i molti errori dei locali in ricezione e battuta. Ospiti bravi a muro e più concreti sotto rete e Savam senza mordente: così il distacco con i palermitani aumentava (16 a 6). Un vantaggio di 10 punti che veniva mantenuto fino alla fine. Sul 20 a 8 gli ospiti ingranavano l’ultima marcia e con un break di 5 punti riuscivano a concludere il set sul 25 a 14.

Sembrava tutto compromesso ma il Letojanni nel quarto round ritornava a viaggiare punto a punto fino al 6 pari. Poi gli jonici incameravano un vantaggio di 2 lunghezze (12 a 10) ma Gruessner e compagni riuscivano a riprendersi andando sul 13 pari. Da questo momento in poi la Savam cominciava a mettere giù palloni su palloni, andando sul 20 a 17. I palermitani tentavano di riportarsi a galla ma diversi errori in ricezione e difesa di questi ultimi e un attacco di Bonsignore (25 a 22) mettevano fine alle ostilità. Vittoria importante in chiave play-off, dunque. Il discorso spareggi rimane ancora apertissimo.

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti, D’Andrea 10, Bonsignore 14, Boscaini 16, Fasanaro 7, Ruggeri L1, Saraceno 9, Saglimbene 7, Tomasello, Bertone, Andronico L2. N.e. Mastronardo. ALL.: Bonaccorso

MEDISYSTEM SABER VOLLEY PALERMO: Bellone 1, Pizzini 6, Garofalo 8, Gruessner 19, Teresi 6, Brucia 11, Lombardo 2, La Rosa 13, Sutera L1, Buriesci L2. N.e. Pavone. ALL.: Ferro

SET: 25-23, 25-20, 14-25, 25-22

ARBITRI: Sodano di Vibo Valentia e Rizzica di Rende

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio