21 Settembre 2021
news

Il segretario generale Cisl Genovese non fa sconti al Comune e Autorità Portuale sul "Waterfront".

21-01-2016 19:21 - News MESSINA e PROVINCIA
«Messina non ha bisogno di stucchevoli conflitti istituzionali che non fanno altro che bloccare ogni ipotesi di sviluppo e azione di riqualificazione». Il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, interviene nel dibattito sul tema del recupero del waterfront “sferzando” Comune di Messina e Autorità Portuale, al centro di una diatriba che «rischia di produrre solo chiacchiere e contenziosi che bloccano soluzioni anche di sviluppo economico per questa città».

Tonino Genovese non fa sconti a nessuna delle due parti in causa e ritiene «fondamentale e importante che a questo punto sia l’Autorità portuale che il Comune di Messina dicano chiaramente le loro verità».

Il Comune di Messina, per il segretario generale della Cisl, «deve dire quali sono le aree che rivendica, quali sono i progetti che intende realizzare su queste aree e soprattutto con quali risorse intende realizzare i progetti tenuto conto che lo stato vergognoso in cui versa la città è proprio a causa della mancanza di disponibilità finanziaria da parte del Comune di Messina. Questo significa che se non ci sono i progetti e non ci sono neanche le risorse – evidenzia Genovese - quelle aree di cui si rivendica la titolarità sono e saranno destinate all’oblio».

Per Tonino Genovese «altrettanto deve fare l’Autorità Portuale. Non tutte le aree di sua competenza - ritiene il segretario generale Cisl - sono soggette a contenzioso e non credo che sia necessario avere l’approvazione del Piano Regolatore Generale Portuale per avviare azioni di riqualificazione o di rifunzionalizzazione di alcune aree, soprattutto quelle oggi occupate da ecomostri. Dal silenzio e dal non fare degli ultimi anni sembra che anche l’Autorità Portuale si è probabilmente nascosta all’ombra dei contenziosi».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio