08 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > Cultura

Il Rito della Luce quest´anno non si farà: il presidente della Fondazione Fiumara d´Arte Antonio Presti chiede di rispettare questo suo sentimento

11-06-2018 12:10 - Cultura
«Un tempo interiore ci accompagna, un tempo intimo ci richiama alla semina dell´utopia con un vigore rinnovato. Un tempo per aggiungere e un tempo per togliere. E quel percorso del Rito della Luce, ai piedi della "Piramide - 38° parallelo", che ci ha illuminato in questi anni - nutrendoci di un fuoco primordiale ed eterno - oggi si nutre di un´altra necessità: la Responsabilità del Silenzio. É un bisogno antico e urgente, insieme materno e universale. Il paradigma emotivo di una mia irrinunciabile ricerca di Luce, densa dell´umanità di un lutto che comunque si fa canto».

Il presidente della Fondazione Fiumara d´Arte Antonio Presti chiede così di rispettare e sostenere questo suo sentimento, e invita tutti alla rinuncia del rito alla Piramide, scegliendo così «il rito etico del distacco e del silenzio, della dissolvenza che si proietta questa volta in una semina interiore, silenziosa». Antonio Presti precisa: «Il silenzio non è assenza o vuoto, ma ascolto universale. E sente la necessità di ricostituire una pace violata, in nome di quella Libertà che ha contraddistinto tutta la vita della storia di Fiumara d´Arte».

«La recente scomparsa di mia Madre e degli artisti Mauro Staccioli, autore dell´opera Piramide - 38° Parallelo, e di Hidetoshi Nagasawa, noto per aver realizzato Stanza di Barca d´Oro nella Fiumara d´Arte, sono una grande ferita che ha sconvolto il mio cuore. Poi, successivamente, la negazione delle Rocce e la violazione del Parco di Fiumara d´Arte per mano delinquenziale e mafiosa, arrivata anche sui lavori di restauro del Parco Fiumara d´Arte, hanno contribuito ulteriormente ad intralciare il cammino della Bellezza, mortificandolo e offendendolo».

Ritorna quel bisogno di dimenticare «tutto l´avido cieco mondo delle umane ristrettezze. Dalle viscere della stanza di Barca D´oro, chiusa per cento anni, alla trascendenza della Piramide, è maturato adesso il tempo della Rigenerazione, probabilmente in un "altrove" inedito del tacere significante - sottolinea Presti - quel filo d´oro costruito con l´onestà del nostro sogno di Bellezza e Conoscenza non può spezzarsi e non si spezzerà. Il Rito siamo noi, ogni giorno, laddove seminiamo il germe dell´Utopia. Lì, dove nessuna energia si disperde, dove non ci può essere più occasione mancante ma sempre il suo seminare fecondo. Laddove si perpetua e regna la capacità del dono e del donare. Perché la Bellezza è un diritto universale, e non può esserci macigno tanto grave sul cuore che possa frenare il sogno, lo stupore, la meraviglia».

Il rito alla Piramide quest´anno non si farà: «Vi chiedo di rinunciare insieme a me, rispettando e sostenendo questo sentimento di assordante rinuncia. Certamente nei giorni prossimi al solstizio d´estate - dal 21 al 24 giugno - la Piramide sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 20 e sarà visitabile liberamente: quello è un luogo dell´Umanità».

La Fondazione e il Presidente auspicano che nel prossimo futuro ci si possa incontrare laddove la semina è più urgente: per le strade, nelle scuole, negli ospedali, nelle biblioteche, nelle periferie, e di ritrovarci sempre "guerrieri di luce" in quei luoghi di mancamento dove è tempo di restituire la Bellezza grazie al rito di rinascita che ci ha insegnato il "Sole". «Con lo stupore si inizia ed anche con lo stupore si termina - conclude Presti - e tuttavia non è un cammino vano... Auguriamoci gioiosi, con rinnovata limpidezza, una tenace Restituzione estetica ed etica "al Sol dell´Utopia"».

SOLSTIZIO D´ESTATE 21-24 GIUGNO 2018: APERTURA DELLA PIRAMIDE 38° PARALLELO

Giovedì 21 Giugno 2018: Solstizio d´estate
- Dalle 10:00 al tramonto: Apertura della Piramide opera di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d´Affermo (ME).

Venerdì 22 Giugno 2018

- Dalle 10:00 al tramonto: Apertura della Piramide opera di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d´Affermo (ME).

Sabato 23 Giugno 2018

- Dalle 10:00 al tramonto: Apertura della Piramide opera di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d´Affermo (ME).

- Dalle 11:00 alle 13:00 visita delle camere d´arte dell´albergo Museo Atelier sul Mare a Castel di Tusa (ME)

- Ore 11:00: Mostra Eccolab di Linda Schipani, presso l´Albergo Museo Atelier sul Mare

Domenica 24 Giugno 2018.

- Dalle 10:00 al tramonto: Apertura della Piramide opera di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d´Affermo (ME).

- Dalle 11:00 alle 13:00 visita delle camere d´arte dell´albergo Museo Atelier sul Mare a Castel di Tusa (ME)

- Ore 11:00: Mostra Eccolab di Linda Schipani, presso l´Albergo Museo Atelier sul Mare


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh


cookie