24 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Sport
Sensei Zizzo con i suoi allievi

Il Maestro Giacomo Zizzo, festeggia il suo 40^ anno di "Arti Marziali"

22-10-2016 21:10 - Sport
Roccalumera - Un traguardo sicuramente importate e pieno soddisfazioni è ciò che contraddistingue il percorso del maestro Giacomo Zizzo, che ha appena festeggiato il suo 40° anno di arti marziali. A sigillare questo evento, nella palestra Keep Gold di Roccalumera, una targa ricordo offerta al maestro a fine lezione dal proprietario della palestra, Paolo d´Angelo e dagli allievi che hanno intrapreso da qualche anno questa nuova disciplina, il Ju-Jitsu e difesa reale da strada, un percorso che sta portando questi giovani, ragazzi e ragazze, a diventare dei veri e propri combattenti di un´antica disciplina dei grandi Samurai.

Il maestro Giacomo Zizzo, nato e cresciuto a Catania, conobbe le arti marziali quando ancora bambino frequentò un anziano signore, all´epoca ottantenne, il quale tutti i pomeriggi, dopo la scuola, gli insegnava l´arte del bastone e del coltello siciliano per difesa reale.

Dopo diversi anni il maestro Zizzo si trasferì, con la famiglia, in un altro quartiere della città, diverso da quello natio e, non potendo più frequentare l´anziano maestro di vita, a causa della proibitiva distanza, abbandonò temporaneamente questo studio. Successivamente il maestro Zizzo entrò nel corpo militare dei "Lupi di Toscana" con base a Pistoia e ritornato nella città natale, dopo 13 mesi di servizio, entrò in una palestra di Judo, dove dopo anni di studio conseguì il titolo di cintura nera FILPJ (oggi FIJLKAM) ottenendo vari risultati agonistici sia regionali che nazionali. Frequentò inoltre anche la scuola olimpica di Ostia, dove ottenne la qualifica di "insegnante tecnico di judo".

Ma il maestro sentiva ancora il bisogno di dedicarsi ad un´arte di difesa reale, qualcosa che fino allora lo sport non aveva potuto offrirgli; si dedicò quindi al Karate, al Ju-Jitsu e allo judo tradizionale. In seguito però codificò un nuovo stile: Shin Ken Shobu Kito Ryu (antica scuola del combattimento reale), dove si utilizza coltello e Jo - jitsu (bastone) per difesa reale. La completezza di quest´ultima disciplina lo appassionò talmente che ancora oggi, continua ad approfondirla con diversi studi e stili.

Il maestro Giacomo Zizzo oggi 7° Dan, dopo aver ricoperto diverse cariche Regionali, ricoprire attualmente la carica di "Direttore Tecnico Nazionale generale W.A.S.C.A. Ju-Jitsu, C.S.E. N " (Centro, Sportivo Educativo Nazionale) riconosciuto dal Coni, con stili personalizzati ed una elegante professionalità che da sempre lo contraddistingue.


Fonte: di "Melina Scarcella"
TAORMINA
VIDEO

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio