24 Settembre 2021
news
percorso: Home > news > Attualità

Annuncio choc a Pescara, "dono rene a chi salva mia casa da Equitalia"

02-03-2014 10:23 - Attualità
Dono un rene o una cornea a chi mi salva la casa messa all'asta da banche ed Equitalia". Questo il contenuto di un cartello che un ex imprenditore, S.B., di Montesilvano (Pescara) ha sistemato davanti alla sede di Pescara di Equitalia, dove sta realizzando la sua protesta.

L'uomo da questa mattina staziona con cartelli giganti scritti in rosso dinanzi agli uffici e annuncia di voler continuare fino a sabato, "costi quel che costi". Oggi e' stato controllato da carabinieri e polizia. "Li hanno chiamati - dice - per mandarmi via ma io non la do vinta". L'uomo sostiene che potrebbe "vivere con un solo rene o con un solo occhio ma non senza una casa". Dice di essere stato "condannato a morte da banche e Equitalia" di "essere rimasto solo. La mia non e' una mera provocazione, sono realmente convinto a farlo".

In serata il comunicato di Equitalia, in cui precisa di non aver messo all'asta l'abitazione dell'ex imprenditore di Montesilvano. Nella nota, la societa' precisa inoltre che "la legge non consente a Equitalia di pignorare la prima casa, cosa invece concessa agli istituti di credito".

Inoltre, "questa mattina i responsabili territoriali di Equitalia Centro hanno incontrato il signor S.B. per tranquillizzarlo e fornirgli l'assistenza e le informazioni necessarie".


Fonte: Agi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari