27 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > VALLE DEL NISI

Alì: Approvato il rendiconto di gestione relativo al 2015. La minoranza attacca: "Si tratta di un documento che fotografa la fallimentare attività amministrativa".

09-09-2016 02:55 - VALLE DEL NISI
Il gruppo di minoranza " Continuiamo Insieme per Alì" precisamente Agata Raneri, Cristina Interdonato, Giusy Pantò e Grazia Magazzù con una nota stampa attacca l´amministrazione comunale sul rendiconto di gestione relativo al 2015: " SI TRATTA DI UN DOCUMENTO CHE FOTOGRAFA LA FALLIMENTARE ATTIVITA´ AMMINISTRATIVA."

C´è voluto un commissario ad acta, il dott. Vincenzo Lauro, inviato dall´Assessorato Regionale agli Enti Locali, per spingere finalmente l´amministrazione comunale a portare in aula il rendiconto di gestione relativo all´anno 2015.

L´importante documento, la cui mancata approvazione aveva portato appunto alla nomina del commissario, ha incassato 6 voti favorevoli della maggioranza, si sono astenuti invece i 4 consiglieri del gruppo di opposizione mentre erano assenti il consigliere Silipigni, che già da tempo ha manifestato un netto allontanamento dalla linea politica dell´amministrazione e della maggioranza, e la consigliera Garufi. Dura la presa di posizione delle consigliere comunali del gruppo " Continuiamo Insieme per Alì".

Presa visione del rendiconto della gestione relativa all´anno 2015 presentato dall´amministrazione Comunale con il fiato sul collo del commissario Regionale che è il terzo nella gestione di questa amministrazione (che rischia di battere tutti i primati in materia di commissariamento) osservano che la sterile elencazione di numeri contenuta nel rendiconto, rappresenta l´attività amministrativa svolta dall´amministrazione comunale.

"Il rendiconto della gestione, affermano all´unisono Agata Raneri, Cristina Interdonato, Giusy Pantò e Grazia Magazzù, pur rispettando il profilo di legittimità richiesto dalla legge non è altro che la fotografia delle inadempienze, delle incompiute e della incapacità dell´amministrazione comunale di dare risposte concrete alle esigenze della collettività.

Pur annoverando considerevoli cifre spese nel corso dell´anno, infatti, questo rendiconto si chiude con una differenza negativa tra riscossioni e pagamenti di oltre 400 mila euro a dimostrazione dell´incapacità di questa amministrazione comunale manifestata sul fronte delle riscossioni.

Per quanto riguarda i servizi al di là dei numeri presentati, proseguono le consigliere, abbiamo vissuto il 2015 all´insegna del degrado assoluto. Nessuna capacità di avere finanziamenti dalla Regione o dallo Stato con la conseguenza che nessuna opera pubblica è stata finanziata nel 2015. Il quadro complessivo è pessimo, come pessima è la gestione corrente che non tiene conto delle tante esigenze che riguardano i giovani, gli anziani, le famiglie e la cura dell´ambiente in un contesto storico di grande difficoltà per tutti.

Insomma, si và avanti per forza di inerzia, come dire che non si è avvertita la presenza di questa amministrazione comunale se non per le cose negative.

La nostra valutazione politica, pertanto, concludono le consigliere Raneri, Interdonato, Pantò e Magazzù, è negativa su tutti i fronti e proprio da questa valutazione negativa deriva la decisione di astenerci al voto per l´approvazione del rendiconto della gestione per l´anno 2015."
Intanto è già stato nominato un altro commissario (probabilmente lo stesso dott. Vincenzo Lauro) per sollecitare l´approvazione del bilancio di previsione per l´anno 2016.

Alì, 6 settembre 2016
Le consigliere comunali
Agata Raneri
Cristina Interdonato
Giusy Pantò
Grazia Magazzù

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie