29 Settembre 2020
news

Masterplan: Vertice dei Sindaci a Letojanni per scegliere le opere da finanziare.

16-03-2016 16:17 - UNIONE DEI COMUNI
Letojanni - I sindaci della zona ionica si sono riuniti per scegliere le opere da finanziare con il Masterplan: la priorità verrà data alle strade provinciali o, in alternativa, alla A18. L'incontro ha costituito l'occasione per fare emergere critiche al sistema di gestione dei rifiuti e ai Gruppi di azione locale, lanciando l'idea di dare vita a un nuovo organismo.

Lunedì sera, l'aula consiliare di Letojanni si è (forse inaspettatamente) riempita: erano rappresentati (quasi tutti dai primi cittadini) ben 19 Comuni della zona compresa tra Scaletta Zanclea e Graniti; mancavano soltanto (oltre a quelli dell'alta Valle Alcantara) Alì, Alì Terme, Fiumedinisi, Mandanici, Pagliara, Sant'Alessio Siculo e Antillo. La riunione è stata convocata per discutere del Masterplan per il Mezzogiorno, il documento di indirizzo strategico lanciato dal governo: la parte relativa a Messina si è infatti ridotta a 62 milioni di euro, molti di meno di quelli attesi.

Si è poi deciso di rimodulare la somma, nelle aree, in base al numero degli abitanti: alla zona ionica andrebbe quindi una decina di milioni di euro. I soldi, perciò, non basteranno per il lungo elenco di strade provinciali che in un primo tempo si era scelto di sistemare.

«Abbiamo contestato il metodo di ripartizione» ha detto il sindaco di Savoca, Nino Bartolotta, «ma a questo punto sarebbe opportuno giungere a una sintesi, identificare una o più opere e comunicarle entro la fine del mese. Sono richiesti i progetti esecutivi: i lavori devono potere essere appaltati quest'anno».

Dopo un ampio dibattito, si è deciso di dare mandato al sindaco di Castelmola, Orlando Russo, di controllare, tra i vari progetti redatti per le Provinciali, quelli che abbiano queste condizioni: dovrebbero essere quattro o cinque e, se ci sarà accordo, ne verranno indicati alcuni. In caso contrario, si è scelto di optare per l'unico progetto del Cas che possiede i requisiti: quello per la bitumazione e la messa in sicurezza del tratto ionico della A18 (non ci sono le condizioni, infatti, per l'apertura di nuovi svincoli).


Fonte: di "Gaetano Rammi"

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio