Furci Siculo: Rinviato a giudizio il fidanzato di Lorena

03-12-2020 11:33 -

È stato riviato a giudizio per l'omicidio della fidanzata, Antonio De Pace, l'infermiere calabrese accusato di avere ucciso Lorena Quaranta nella villetta di Furci Siculo, in cui la coppia viveva e studiava.

Il processo si svolgerà in Corte di Assise dal 17 marzo. Secondo l'accusa della Procura di Messina, il giovane ha ucciso la fidanzata tramortendola con un oggetto e, una volta immobilizzata, l'ha soffocata. Come spiega Gerlando Cardinale in un articolo sul Giornale di Sicilia, al giovane infermiere vengono contestate anche tre aggravanti: premeditazione dell'omicidio, aver ucciso una una persona a lui legata da vincoli affettivi e convivente e, infine, per motivi abbietti e futili.

Fonte: Giornale di Sicilia